Wild Card Games Preview – From the couch

Ehmmmm….redazione…no, non QUEL Couch…

Ehmmmm….redazione…no, non QUEL Couch…

AH i Playoff NFL !!! Quando si tifa per una squadra che ha portato il termine post-season a significati estremi, identificandolo con le vacanze invece che con un impegno agonistico, ci si può permettere, seppur a malincuore, di sedersi (anzi stravaccarsi…VEDI FOTO, ndr) sul proprio divano e godersi lo spettacolo. E di spettacolo si tratta in effetti, perché nonostante 17 settimane passate a darsi botte da orbi, questo è il mese dove miracolosamente i nostri eroi recuperano tutte le loro forze, anzi, le decuplicano per le battaglie finali.

Da “disinteressati” all’avvenimento ci sono diversi modi per approcciarsi ai Playoff NFL. Il mio preferito è quello di riempirsi il frigorifero di birra, la dispensa delle peggio schifezze, spegnere il cervello e godersi lo spettacolo di un centinaio di cristoni che se le danno di santa ragione. Ma ammetto che non è l’unico, e quando si raggiunge la mia età, bisogna senza dubbio tenere di buon conto anche il livello di colesterolo e trigliceridi, e cercare di dare al tutto una dimensione tecnica oppure ludica. Sì vabbè adesso però ci hai sfrangiato i maroni con tutte queste chiacchiere direte voi, e ne convengo, come al solito mi perdo in cazzate, ma tranquilli al prossimo capoverso verrò al dunque della faccenda.

Tecnico e Ludico dicevamo, e infatti mi ripropongo in questi articoli di trovare qualche chiave di lettura delle partite che andremo a vedere nel week end, e di giocarci un po’ sopra con i pronostici. Vediamo allora di analizzare le quattro Wild-Card di questa settimana, in rigoroso ordine di apparizione.

..ecco sì questo è quello giusto…

..ecco sì questo è quello giusto…

Cincinnati Bengals @ Houston Texans

La rivincita della Wild-Card dello scorso anno in cui i Texans fecero scempio dei Bengals con un perentorio 31-10. Di certo le squadre si presentano a questo re-match in condizioni molto diverse. I Texans arrivano da una serie di partite negative, avendo perso tre delle ultime quattro gare di stagione regolare. I Bengals invece, trascinati da una Difesa straordinaria, che ha concesso una media di 282 yards e 12.8 punti a partita negli ultimi 8 incontri, arriva da un momento felicissimo, avendo vinto 7 di queste partite (unica sconfitta contro i Cowboys…eddai concedetemelo !!!). Le Difese giocheranno un ruolo fondamentale in una partita che si potrebbe trascinare punto a punto sino agli ultimi decisivi minuti. Il “front four” dei Bengals, guidato dallo straordinario Geno Atkins, contro la 3-4 dei Texans guidata dal candidato ad MVP difensivo JJ Watt…WOW ! Un vero e proprio scontro tra Titani. E allora davanti ad una pass rush così imponente, ecco che a far la differenza potrebbero essere le corse di Arian Foster che, correndo bene, darebbe respiro anche ad un Matt Schaub in chiarissima difficoltà recentemente. Da parte dei Bengals invece servirà che Dalton riesca a trovare qualche big play per AJ Green, dato che il gioco di corsa non è apparso particolarmente brillane e il RB BenJarvus Green-Ellis rientra, dopo essere stato fermo Domenica a causa di un problema all’adduttore.

Per i Bookmakers i Texans hanno un vantaggio di 4.5 Punti e la linea del Totale punti è di 43. Se si vanno a guardare i numeri, questi congiurano tutti contro i Bengals: non hanno mai vinto una partita di Playoff in trasferta, Schaub è 2-0 contro di loro con 7 TD e 1 Int, Dalton è 0-2, Marvin Lewis è alla quarta apparizione in Post Season e il suo record attuale è 0-3. Sì insomma è chiaro che non sono dati incoraggianti, ma io ho un presentimento che questa sarà una partita che si deciderà all’ultimo secondo e…Il Mio Pronostico: Texans 17 – Bengals 20

Minnesota Vikings @ Green Bay Packers

Si continua in nottata con una sfida tra due squadre che si conoscono molto bene, essendo nella stessa Division, e che quindi vanno ad incontrarsi per la terza volta in questa stagione. Nel primo incontro prevalsero i Packers, ma nell’ultima partita di stagione regolare, quando per i Vikings era in gioco la qualificazione o meno per i Playoff, Minnesota ha avuto la meglio. Entrambi gli incontri hanno avuto però due comuni denominatori: Adrian Peterson ha massacrato i Packers via terra, Aaron Rodgers ha avuto successo per via aerea. 409 yards guadagnate in due partite, potrebbe sembrare un numero da QB, e invece è quello che ha combinato il “quasi recordman” di yards corse in una stagione Adrian Peterson, contro la Difesa dei Packers. Mi sembra evidente che i Packers dovranno cercare di trovare la chiave per fermare questa emorragia. Lasciare la palla nelle mani dei Vikings troppo a lungo potrebbe essere pericoloso per due motivi: aumenterebbe le loro chance di arrivare a contatto nel punteggio nella parte finale della gara, e, grazie ad un gioco di corse di successo, agevolerebbe il lavoro di un non eccezionale Christian Ponder nel cercare i suoi ricevitori.

Di contro i Vikings dovranno affrontare il non semplice problema Rodgers, e dovranno cercare di risolverlo con un grave handicap: il CB Antoine Winfield con una mano rotta. Buona parte delle 365 yards guadagnate da Rodgers Domenica sono arrivate attaccando il sostituto di Winfield, Marcus Sherels, e credo che i Vikings non potranno che aspettarsi una replica di questo game plan se Winfield non potrà contribuire. Ma attenzione perché Sabato potrebbe anche essere la prima volta, da più di un mese a questa parte, che Rodgers ha a disposizione tutti i suoi Ricevitori. Con il rientro di Jennings, Nelson, Cobb ad aggiungersi a James Jones e al TE Finley, Rodgers ha a disposizione un arsenale che, Winfield o non Winfield, sarà davvero difficile controllare, e se i Packers riusciranno a mettere molti punti presto, anche lo spauracchio Peterson potrebbe non essere più un grosso problema. E allora i Vikings dovranno riporre le loro speranze nella Pass Rush, guidata dal DE Jared Allen, dato che l’unico modo per rallentare l’attacco dei Packers quest’anno, è stato quello di mettere Rodgers sotto grande pressione. Sarà sufficiente ?

I Bookmakers danno ad oggi un vantaggi di 8 Punti ai Packers e mettono a 46 la linea dei punti realizzati nell’incontro. Io credo che la settimana scorsa i Packers ci abbiano provato, più per onore di firma che altro, ma sono convinto che Sabato le cose cambieranno radicalmente, e andare a giocarsela nella “Frozen Tundra” sarà dura per i Vikings. Il mio Pronostico: Packers 41 – Vikings 24

Indianapolis Colts @ Baltimore Ravens

Chi se lo sarebbe aspettato che il rookie Andrew Luck riuscisse a trascinare i Colts ai Playoff al suo primo anno da titolare…e invece in una Division scarsa come la AFC South (e una schedule decisamente favorevole) ecco che, nonostante dei numeri assolutamente non adeguati, Indianapolis è riuscita nell’impresa. Qualcuno ci vede la “Mystic” dovuta alla commovente storia del Coach Chuck Pagano, colpito a stagione in corso da una forma di Leucemia a quanto pare curabile, e rientrato per l’ultima partita di stagione regolare. Ma quella di Domenica si preannuncia una sfida particolare per tanti versi. Innanzitutto il fattore emotivo, oltre alla commovente storia di “Chuck Strong”, quasi a voler fare da contraltare, è arrivata ieri la notizia che sarà l’ultimo anno di Professionismo per il prossimo Hall of Famer Ray Lewis. A contribuire all’atmosfera c’è il fatto che Coach Pagano era sino allo scorso anno il Defensive Coordinator dei Ravens, e quindi conosce molto bene l’ambiente del Maryland. Per non farci mancare nulla l’OC dei Colts è quel Bruce Arians che per molti anni ha duellato nella AFC North con i Ravens, nelle file dei Pittsburgh Steelers…mica male no ? Roba da farsi rizzare i peli ovunque…”Not so Fast” !!! Se andiamo a vedere i valori in campo, e lasciamo da parte la “Mistica”, credo che balzi all’occhio la differenza tra le due Squadre. Innanzitutto andarsi a giocare una partita nel nido dei Corvi non è facile per nessuno, specialmente per un QB Rookie, molto bravo sì, ma che ha dimostrato di poter essere erratico (passatemi il neologismo). Avere a che fare con una vecchia volpe come Ed Reed, non aiuta l’impresa. Il RB dei Ravens Ray Rice avrà a che fare con la 29ma difesa sulle corse e, fresco di una settimana di riposo, potrebbe davvero fare la differenza dando così respiro a Flacco che comunque se la dovrà vedere con due pass rusher di tutto rispetto come Mathis e Freeney. I Ravens in difesa potrebbero schierare per la prima volta tutti insieme Suggs, Lewis e Pollard, e ridare a questo reparto il rispetto un po’ smarrito in questa annata.

I Ravens sono favoriti di 6.5 punti e la linea del Totale Punti è 47. I Ravens in casa sono un osso davvero duro, e l’annuncio di Ray Lewis moltiplicherà le forze di tutti, personalmente non credo che i Colts reggeranno la pressione. Il Mio Pronostico: Ravens 28 – Colts 21

Seattle Seahawks @ Washington Redskins

E il week end delle Wild Cards si chiude con la partita forse più interessante e curiosa del lotto. Due squadre inattese, due QB rookie, due Coach esperti, due RB in “Beast Mode”, ma solo una Difesa che ha dimostrato di poter essere dominante, quella dei Seahawks. RG III e Russell Wilson sono gli unici due rookies QB ad aver terminato una stagione con un Rating di 100+ nella storia NFL, e se il primo era una possibilità, alzi la mano chi a Settembre avrebbe scommesso sul secondo…giù le mani non fate i furbi…

RG III dovrà fare i conti con un ginocchio ballerino e soprattutto con una secondaria, quella dei Seahawks, che schiera forse il miglior CB del momento in Richard Sherman. Griffin è stato sino ad oggi straordinario lanciando solo 5 intercetti, ma la musica domenica potrebbe cambiare. Wilson non guida un attacco esplosivo, o almeno così sembrava sino alle ultime otto gare in cui ha lanciato 16 TD, dimostrandosi comunque sempre molto presente e pronto nei momenti chiave delle partite. Ancora la differenza la potrebbe fare come riusciranno le rispettive difese a gestire i giochi di corsa avversari. Se di Marshawn Lynch sappiamo tutto, Alfred Morris è arrivato come un fulmine a ciel sereno. Un altro prodotto della “Premiata Fabbrica 1000 yarders – Shannahan & Shannahan”, Morris scelto al sesto giro del Draft di quest’anno, ha stupito tutti (tranne me che l’ho scelto al primo giro della mia Dynasty League) con 1600 yds e 13 TD. Oltre alle Difese, saranno determinanti anche i Coach. Shannahan contro Carroll, due Coach di grande esperienza e vincenti (più Shanny nella NFL però), che metteranno in campo tutte le loro conoscenze e capacità per chiudere i varchi agli altri.

A sorpresa i Bookmakers danno favoriti i Seahawks di 3 Punti, dico a sorpresa perché, se in Casa Seattle ha sempre dato il meglio, in trasferta dire che ha faticato è un eufemismo. Ma qui siamo nei Playoff e tutto cambia e riparte da zero. La linea del Totale Punti è 46. Il Mio Pronostico: Redskins 17 – Seahawks 24

Categorie: Consigli per le scommesse, NFL | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Navigazione articolo

3 pensieri su “Wild Card Games Preview – From the couch

  1. Intanto benvenuto a Roby, altra acquisizione importante di quelchepassailconvento: meglio un Giani a Gennaio che un Llorente a Giugno!!

    Mi trovi abbastanza d’accordo su tutte le analisi, dico rapidamente la mia:
    Hou-Cin è la più impronosticabile, rispetto alla edizione dell’anno scorso però i Bengals li vedo molto più coscienti dei loro mezzi. La OL che riuscirà ad avere la produzione migliore porterà a casa la partita, questo in generale, qui in particolare.

    Non sono del tutto d’accordo sul fatto che GB non si sia impegnata a fondo Domenica, tutt’altro. Però sono altresì convinto che i Packers non si faranno battere in casa a Gennaio.

    Quel vecchio volpone di Ray Lewis la sa lunga, immagino che in cuor suo sapesse già da mesi che questa sarebbe stata la sua ultima stagione, l’infortunio poi sicuramente ha accentuato questa sensazione….ma questa carta se l’è tenuta in tasca e se la gioca al momento più opportuno. Dal punto di vista emozionale per me cambia tantissimo. Baltimora (un po’ come tutti gli anni) sembrava scivolare verso l’apatia, questa è una spinta importante. Vincono loro, poi perdono al divisional 😀 (Curioso l’incrocio Pagano-Arians, interessante!)

    Seattle per me è troppo più completa dei Redskins per perdere questa partita, a campi invertiti non si scendeva in campo. Fattore campo e poteri magici di RG3 potrebbero renderla interessante e equilibrata, ma Seattle è favorita

  2. Pingback: True Blue » Quel che passa il convento…

  3. Io dico Hou, GB, Bal e Was.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: