Divisional Preview – From the couch

No vabbè, ma che sport meraviglioso è il Football ? E i Playoff sono davvero la sublimazione di tutto il testosterone in campo, in tanto spettacolo e tante emozioni. Prima quindi di passare alla parte ludica, con presentazione dei Divisionals e pronostici, concedetemi due parole sul week end delle Wild Card, che in effetti sono state parecchio Wild. Vi avverto che probabilmente vi annoierete molto di più rispetto ai frizzanti articoli di angyair, ma spero abbiate comunque la pazienza di arrivare alla fine.

Riprovaci un'altra volta Nick

Riprovaci un’altra volta Nick

Parto dalla NFC, terreno a me più famigliare, e in particolare dalla NFC East. La Division non forniva alla competizione una delle squadre più forti ma, nonostante l’eliminazione, a Phila devono sentirsi piuttosto a loro agio con il lavoro fatto da Chip Kelly, e soprattutto all’idea di avere a disposizione un altro Draft per sistemare alcune cose rimaste in sospeso. Di sicuro Foles è stato un mostro di efficienza e, seppure riconoscendogli molti meriti, vedo ancora diverse lacune in diversi aspetti del suo gioco. Di sicuro è in difficoltà sotto pressione, e quando vedo quei lanci che galleggiano lunghi secondi in aria, mi vengono i brividi e mi chiedo come sia possibile che sia stato intercettato così poco.

Quando non lancia quelle palombelle, si lascia saccare troppo spesso, deve imparare a sparare via la palla meglio e più frequentemente. Certe esitazioni mi portano a pensare che abbia difficoltà nella sua progressione delle letture se la prima opzione gli è negata. E’ certo che lo schema di Kelly si basa molto su quello che possono fare i giocatori dopo che il QB gli ha messo la palla in mano, ma ci sono momenti della partita dove un QB deve prendere dei rischi e usare tutto il campo, e non limitarsi a lanci che gli consentono un Rating da 100+ punti. Vedere il suo faccione nella stessa foto di Manning, Brady o Rodgers mi fa sinceramente un po’ sorridere. By the way, è evidente che gli Eagles hanno avuto diversi problemi in attacco nelle ultime due gare, pur potendo contare su un Turnover Ratio a loro favorevole, e sono convinto che Chip Kelly non dia così per scontato il ruolo di Foles dei prossimi due anni.

Nell’altra partita di NFC, i 49ers hanno meritatamente vinto la sfida con GB, e anche la North Division ha perso la sua rappresentante. Mi costa parecchio dirlo, ma San Francisco è esattamente la squadra che vorrei fossero i Cowboys. Sono costruiti come una SQUADRA dal primo all’ultimo giocatore, forza e fisicità in tutto il roster, e ok, Kaepernick non sarà il massimo come passatore, ma quando ha preso quel primo down con quella corsa improvvisando sul blitz di GB, ha lasciato a tutti la netta impressione che SF non è una Squadra contro cui sia facile difendere, in particolare per una Difesa come quella dei Packers con ancora troppe lacune. GB arriva da una stagione difficile a livello di infortuni, ma in attacco sono comunque stati davvero troppo sotto il par, rendendo vano il “vantaggio campo”, seppure mi venga da pensare che in fondo tanto vantaggio per una squadra così non è, specialmente se ripensiamo al titolo del 2010 quando giocarono 0 partite in casa.

Too easy TY!

Too easy TY!

Nella AFC Kansas City e Indianapolis hanno dato vita ad un “Instant Calssic”. 28 punti da rimontare in meno di due quarti sarebbero sembrati troppi per chiunque, ma questo ragazzo di 24 anni sembra arrivato per lasciare il segno in questa Lega, proprio come ha fatto qualcuno prima di lui con quello stesso casco. Certo lascia molto da pensare come sia possibile non trovare una contromisura a TY Hilton (mica Jerry Rice), ma tant’è, e ancora “il tricheco” va a casa con le pive nel sacco e qualche dubbio sulla gestione del vantaggio.

San Diego è stata l’unica squadra del week end a sfruttare il vantaggio nel differenziale delle palle perse, per la “Cenerentola” dei Playoff non è ancora arrivata la mezzanotte, e questo grazie ad una partita scellerata dei Bengals. Io non so se l’hanno preparata male, non so se sia colpa di Dalton, di Lewis o di chi altri, ma so per certo che troppo non ha funzionato in una partita che Cincinnati si è fatta sfilare dalle mani senza praticamente reagire, da una squadra onesta, determinata e cazzuta, ok, ma tecnicamente inferiore.

Assistere a partite così combattute, mi fa ripensare a questo articolo che scrissi lo scorso anno a proposito di quanto sia complicato vincere un Super Bowl. Se vi va rileggetevelo, non starò a ripetermi oltre, ma per una Franchigia che si rispetti, per quanto l’obbiettivo ultimo debba essere la vittoria, la sfida vera è costruire una Squadra abbastanza forte da darsi sempre una chance, riuscire a qualificarsi ai Playoff con costanza, 8 anni su 10, per avere la possibilità di giocarsela almeno in un paio di casi, e magari alzare almeno una volta il Vince Lombardi Trophy. Ok se siete rimasti svegli sino ad ora, eccoci arrivati alla parte del gioco, cominciando a vedere come mi sono comportato la scorsa settimana con i pronostici.

Winner/Loser: 1 – 3

Spread: 2 – 2

Over/Under: 2 – 2

Malino eh…non c’è problema ci rifaremo questa settimana.

New Orleans Saints @ Seattle Seahawks

Per cercare di essere equilibrati nel pronosticare questo incontro, bisogna cercare di togliersi dalla testa il massacro perpetrato da Seattle in Regular Season. Certo dimenticare un 34 – 7 non è semplice, ma sono convinto che la partita sarà più equilibrata di così. Sabato i Saints hanno scelto di correre molto (e bene) per togliere pressione a Breese, piano questo di difficile attuazione contro Seattle. NO dovrà affidarsi di più al gioco aereo, ma attenzione a non perdere palloni, i Seahawks non sono gli Eagles e “pompare” la loro Difesa non è una buona idea. Poco si parla dell’Attacco di Seattle, ma Wilson e soci sono in grado di mettere punti sul tabellone e, seppure non sarà un macello come l’ultima volta, semplicemente Seattle è secondo me una squadra più forte. I bokmakers danno 8 punti di vantaggio ai Seahawks e un Totale di 46 punti. Il mio pronostico: Seattle 27 – New Orleans 21

Indianapolis Colts @ New England Patriots

Tutto pronto per un altro capitolo?

Tutto pronto per un altro capitolo?

Il nuovo che avanza (Luck), contro il veterano di mille battaglie (Brady). Due Difese non proprio brillanti a sfidarsi al freddo di Foxborough, e New England davvero decimata dagli infortuni, saranno Out infatti Gronkowski, Wilfork, Mayo e Vollmer. Se guardiamo alla scorsa settimana forse potremmo anche pensare che Indy porta un po’ sfiga a chi la incontra, ma per NE è stata comunque una stagione tribolata sotto il punto di vista fisico. Eppure sono ancora lì pronti per giocarsi un Divisional in casa, dove contro i Colts hanno sempre vinto in queste occasioni. Sono piuttosto certo che Belichick si inventerà qualcosa per limitare Hilton, anche se pure Talib è ben acciaccato. La tentazione di cavalcare l’onda è forte, e Indy è una scelta decisamente trendy, ma io sono della “old school” e penso che Brady e Belichick abbiano ancora un vantaggio sul giovane Luck. I bookmakers dicono Patriots di 7 e un Over/Under a 51.5. Il mio pronostico: New England 28 – Indianapolis 24

San Francisco 49ers @ Carolina Panthers

Dei 49ers ho detto tanto in sede di commento, per me saranno la rappresentante della NFC al Super Bowl. Vi diranno che è durissima vincere due gare consecutive in trasferta dovendosi sobbarcare un coast to coast, che Carolina è riposata dopo il bye, che i Panthers hanno battuto i 49ers in Regular Season 10-9, che saccarono Kaepernick 6 volte…tutto vero certo, come è vero che Carolina è uno degli attacchi meno prolifici della NFL, che Steve Smith ha un ginocchio malconcio…sono due squadre speculari, che daranno vita ad una partita che chi non guardava il Football almeno venti anni fa, farà fatica a riconoscere come lo stesso sport che aveva visto sino al giorno prima. Lo spread è a 0 e l’Over/Under è a 41.5. Il mio Pronostico San Francisco 16 – Carolina 13

San Diego Chargers @ Denver Broncos

Voglio bene ai Chargers, che sono una squadra simpatica e io mi sono sempre ritenuto un estimatore di Rivers, preferendolo a Manning il giovane, ma temo che la sua corsa finisca qui. Lo dico subito, per me Denver è l’altra squadra che andrà a giocarsi la finale contro SF, quindi non vedo come i Chargers possano mettere in piedi un altro upset. Certo c’è la partita giocata a Denver e vinta, unica sconfitta casalinga dei Broncos, e allora SD mise in campo un buon Game Plan, ma sparatemi se Manning si farà infinocchiare una seconda volta, soprattutto con così tanto tempo a disposizione per riposare e preparare la partita. Inoltre i Chargers sono la 29ma difesa sui passaggi, si lo erano anche contro Cincy, ma se questo significa paragonare Dalton a Peyton, beh avrete la scomunica assicurata. I Chargers hanno dimostrato di correre bene, e questa potrebbe essere un arma a loro vantaggio, ma solo a patto che Manning non incominci a mettere punti, tanti e presto. Per i bookmakers ci sono 9 punti a favore dei Broncos con un Over/Under a 54. Il mio pronostico: Denver 35 – San Diego 21

Eccoci arrivati alla fine, almeno 7 squadre su 8 sono senza dubbio il meglio che la NFL aveva da offrire quest’anno, e sono certo che ci sarà da divertirsi ancora tanto, l’unica vera nota negativa è che mancano solamente 7 partite alla più lunga Offseason dello sport professionistico.

Categorie: Football, NFL | Tag: , , , , , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: