NFL in pillole: week 8

Puoi andare avanti fin che vuoi quando hai tante assenze, ma quando incontri una squadra forte come questi Broncos poi la sorte ti presenta il conto e devi essere pronto ad affrontarlo.

Un giorno scopriremo quanto è dura guardare il football senza quel numero 18 a lanciare la palla in campo, ma speriamo che sia ancora lontano quel momento…

Se poi si arrabbia anche per come lo speaker tratta i giocatori avversari si capisce la stazza morale del giocatore.

Ma i Lions sono più sfortunati per le importanti assenze che si portano dietro o fortunati per i modi con cui stanno vincendo le partite? Di sicuro non penso che i loro tifosi se ne stiano preoccupando troppo…

I Falcons di Mike Smith, ancora per quanto?

Ma i Seahawks devono essere più felici perché alla fine hanno vinto con un ultimo drive vincente o preoccupati per come hanno giocato i precedenti?

Kelvin Benjamin è in grado di fare ricezioni non permesse ai comuni mortali, e neanche difensori del calibro di Sherman e Thomas possono nulla.

La ricezione di Benjamin

La ricezione di Benjamin

Le botte che sta prendendo quest’anno Newton penso che gli basteranno per i prossimi 3 anni!

Ravens-Bengals è stata una gara a chi faceva la cappellata più grossa, specie nell’ultimo quarto…

Andy Dalton ha rischiato di perdere la gara con una vaccata clamorosa, e poi l’ha vinta con la grossa manu di Sanu che si è adattata alla grande su un lancio abbastanza brutto.

A proposito di Sanu: la dimostrazione di come per molti giocatori, specie in ruoli delicati come i WR, si debba aspettare almeno 3 anni prima di giudicarli in maniera corretta.

Un derby della Florida abbastanza triste…

E nessuno che da troppo credito ai Chiefs…sbagliando!

Dicevamo di Austin Davis? Si, lo so, “sono prevenuto”.

Si è svegliato Robert Quinn o è stata solo una giornata “fortunata”. Personalmente rimane la delusione dell’anno per le alte aspettative che avevo su di lui.

Rompersi un legamento del ginocchio per festeggiare un sack inutile in una partita abbondantemente strapersa, anche questo serve per far capire la stagione dei Chicago Bears.

E la prossima settimana ci aspetta un Patriots-Broncos con Brady e Manning che ci arrivano in grande forma…cosa chiedere di meglio?

Butkus, Singletary, Urlacher…servirebbero alla difesa di questi Bears anche nelle loro attuali condizioni.

I Jets non ammettono mezze misure…quando fanno schifo dico!

Non così Sammy

Non così Sammy

Rex Ryan è quello che forse ha meno colpe nella disfatta di questi Jets, ma non vedo un singolo motivo, al momento, per cui possa sperare di salvare il posto a fine stagione, se non prima.

Si è giocato football di grande livello in Florida questa settimana…

Per carità, ho visto solo il drive finale, ma ho rivisto il Bridgewater poco spettacolare ma molto concreto di cui mi ero innamorato al college.

Un favore, fate finire presto la stagione dei Titans!

Mettenberger, ti presento JJ Watt, JJ ti presento altra carne da macello…

Strano che quello che viene considerato il coach più coraggioso e meno convenzionale dell’NFL abbia sostanzialmente perso la partita per una giocata “da manuale”…

Arians come coach dell’anno già a fine ottobre? Probabilmente è un po’ troppo presto ma la strada è ben segnata…

Anche i Browns in lotta per la vittoria dell’AFC North! No, non avete letto male, è proprio vero!

Per i Raiders…beh, anche per quest’anno l’abbiamo già data sù prima di Novembre…

100 vittorie in NFL per Roethlisberger! Potete pensarla come volete sul giocatore, ma sono cifre a cui ci arrivano solo i grandi!

Statistica curiosa letta su Twitter: Big Ben è il QB che ha la miglior % di vittorie (74%) in partite in cui lancia per meno di 200 yard! Dopo di lui? Brady al 68%.

Dicevamo dei miglioramenti, presunti, della difesa dei Colts?

La differenza tra il Rodgers prima e dopo lo stiramento è molto preoccupante per i tifosi Packers…

La capacità di Green Bay di continuare a draftare difensori al primo giro, firmare qualche nome importante solo in difesa e continuare comunque a fare schifo su quel lato del campo è ammirevole…

Che si siano finalmente svegliati i Saints? Le prossime sfide ci potranno sicuramente dare un’idea più precisa a riguardo.

L’aria fredda invernale ed i nostri “amati” Cowboys…sta proprio arrivando Natale!

No, Colt McCoy non può essere la risposta giusta per i Redskins!

Ho detto no Alvin! Smettila!

Tanto alla fine è sempre colpa di Romo no?

Le manidimmerda di DeMarco Murray e le bestemmie del nostro boss azazel!

Annunci
Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “NFL in pillole: week 8

  1. …vero, però la giocata di Dez resta :occhiacuoricino: 😀
    Essere battuti da Colt è veramente deprimente però, bisogna ammetterlo….

  2. piescic

    Dez tipo MJ in Space Jam quando allunga il braccio per segnare.
    angy, Urlacher fermerebbe gli avversari con tutte le parole dette finora.

    http://tinyurl.com/oetnqzk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: