Weekend in pillole – In Inghilterra non sarebbe successo

Weekend sportivo pieno di avvenimenti interessanti, ovviamente per seguire tutto ci vorrebbero 4 schermi ed 8 occhi: ad un certo punto c’è sembrato di vedere Djokovic che si spostava su un campo da tennis in sella ad una bicicletta, mentre Federer colpiva di testa e la metteva in rete, lamentandosi poi con il “falco” sostenendo che in Inghilterra non sarebbe successo. In tutto questo Galliani dichiarava: “Nole? L’ho voluto io, è milanista sin da bambino” (che è pure vero….)

Ma andiamo con ordine: Chievo – Palermo potenzialmente era “una di quelle partite” e così è stato. Passerà alla storia per essere la partita in cui i veronesi hanno ricevuto il primo rigore a favore in questo campionato. Peraltro sbagliandolo. Ora manca solo l’Udinese, che nel frattempo ne ha avuti ben 8 contro, più di tutti in A. Tartassati.

Illuminante l’intervista post partita ascoltata a Radio1: “Maran il suo vice si chiama Maraner, sembra uno scherzo del destino. Pensi se foste una coppia di doppio di tennis?” Risposta dell’allenatore: “È imbarazzante”, probabilmente si riferiva alla domanda.

A proposito di rigori:

Photobomb polemica

Photobomb polemica

E Galliani dichiara: “la foto sul telefonino l’ho voluta io!!”

Sì, ok, Menez l’hai voluto te, ma che tristezza quando ti ritrovi da solo a dover sottolineare i tuoi meriti (in un mare di contestazioni), che fine ha fatto il giornalista amico?!

Con la vittoria di sabato sera il Milan ha 3 punti in più rispetto all’anno scorso alla stessa giornata. Morale? Inzaghi non è né la soluzione né l’origine di tutti i mali rossoneri.

Tra sabato e giovedì abbiamo visto due curve vuote: da una parte “Roma s’è rotta er cazzo….a presto!”, dall’altra “Game Over, insert coin”. Alla fine Roma (ieri) e Milan (sabato stesso) hanno poi vinto. Coincidenze? Io non credo (cit.) …..e non parliamo del muro giallo!!

A proposito di contestazioni, un altro breve excursus fuori dal weekend: Sabatini che in Smart si ferma e viene assalito verbalmente da una decina di contestatori. Risponde ad ogni singola “domanda”, tiene testa a chi urla alle spalle, si prende tutte le responsabilità, lascia intendere che si potrebbe dimettere a fine anno: ha vinto.

“Io prendo le mie responsabilità, sempre…i giocatori sono in difficoltà”, “allora frustateliii“, da una parte i frustati, dall’altra i frustrati.

“Ma perché adesso questi vanno su a Cesena e vincono?!?!?!” Uhm….sì, il calcio è strano eh. Ed ha segnato pure De Rossi.

Poi c’è quello che ha chiesto appuntamento, per parlare con Sabatini e non capisce perché non glielo abbiano dato, no davvero….e voi pensate che i casi umani siano Doumbia o Iturbe?!?

Le “strisce del Cesena”: ormai ce li siamo presi a cuore, interrompono il digiuno realizzativo di Capitan Futuro. Ultimo gol di De Rossi in Serie A? Esattamente un girone fa, sempre contro il Cesena. Auguriamo a lui e ai romagnoli che la squadra di Di Carlo si possa salvare.

Prossime due sfide del Cesena: contro l’Hellas e contro il Chievo, passa tutto da lì.

Il Sassuolo sembra “una di quelle squadre” che una volta che s’è accorta che la quota salvezza quest’anno farà fatica a superare i 30, ha completamente smesso di interessarsi del risultato settimanale (o se ne stanno interessando pure troppo?! Nota di maligno.)

30′ di Saponara e 3″ di Mchedlidze. Tanto basta per fare 3 gol.

Adriano Galliani: “Saponara l’avevo voluto io!”

Anche il Genoa non mi pare si stia dannando più di tanto l’anima.

Ecco dannarsi l’anima e Carlitos Tevez: connubio perfetto. Sia per il suo modo di intendere i 90′, sia per quello che sarà lo stato d’animo dei tifosi e di Marotta, quando deciderà di andarsene. Non sarà facile trovarne un altro simile ed accessibile, Marotta lo sa.

Come non è stato facile trovare il cappello che indossava nel post partita, hanno fatto sparire le prove anche online.

Sul turno serale, in concomitanza con “El Clasico”, avevo già espresso dubbi sette giorni fa.

Il gol di Zapata (pupillo!!) fa più comodo a Cagliari e Cesena, piuttosto che al Napoli.

In Inghilterra, se ve lo chiedete ancora, non sarebbe successo. Non capiamo perché proprio in Inghilterra e perché non sarebbe potuto succedere. Peraltro lì ci raccontano da anni ormai che si fischia sempre di meno e si premia molto di più il gioco duro. Mah.

Il sarcasmo di Benitez sugli arbitri in Inghilterra l’avrebbero capito?

Registrata una telefonata di Platini con Tavecchio: “se me porti in champions la Lazio…se me porti squadre che non valgono un cazzo, noi tra due o tre anni non c’abbiamo più un soldo. Se c’abbiamo Lazio e Samp chi li compra i diritti?!?!” Piccinini: “ccezzionale, la champions in diretta ed in esclusiva su Mediaset Premium per i prossimi 3 anni”

Scherzo del destino a parte, non comprendo questa preoccupazione che serpeggia tra tifosi ed appassionati. Cioè il Napoli comunque quest’anno è uscito nei preliminari ed ha aspettato di sapere il responso del turno per fare o meno mercato.

A proposito di esclusive e sport in TV: da un paio di giorni su Sky Sport 24 quando mostrano le classifiche dei campionati, anche quelli esteri, colorano di rosso le squadre al momento in zona Europa League, fin qui niente di strano, ma il bello è che tutte le altre squadre, anche quelle più avanti, hanno tutte lo stesso colore. Nel suo essere patetica, è una cosa meravigliosa: esiste già solo l’Europa League. Deduco che l’anno prossimo trasmetteranno quella coppa, anzi solo quella coppa. Pardo: “esattamente, per i prossimi 3 anni, tutta la Champions League, solo sulle reti Mediaset”

Scandaloso che la divisa non comprenda il bastone per fare il selfie!

Scandaloso che la divisa non comprenda il bastone per fare il selfie!

Adriano Galliani: “Le reti Mediaset le ho volute io!”, fuochino….

Sampdoria – Inter c’ha insegnato 3 cose: l’Inter è proprio sfortunata, non era solo Mazzarri che portava sfiga; Eder tira bene le punizioni, ma in nazionale finché c’è Pirlo non le potrà tirare; Mancini nelle ultime 17 partite ha fatto gli stessi punti di Inzaghi, 21.

L’Inter di Mancini che non raggiunge i risultati non rivaluta quella di Mazzarri. Obiettivamente si vede un calcio diverso, ma purtroppo il calcio non è un esercizio di stile. My 2 cents: ci vuole pazienza e un paio di difensori buoni, Thohir avrà voglia e modo per entrambe le cose?

A proposito delle punizioni in nazionale, ora arriva la pausa per far spazio all’Italia e alle altre. Indispettito Conte: voleva Cuadrado, gli hanno preso Eder.

In compenso c’è Valdifiori (molto bene) come vice Verratti e per una volta Verratti non sarà il vice Pirlo. A proposito del centrocampista dell’Empoli, sentita ieri: “finalmente un giovane italiano!!”, epic fail: Mirko Valdifiori, classe 1986.

Calcio estero questa settimana voleva dire principalmente “el clasico”, passa in secondo piano anche la sconfitta interna del Bayern Monaco e l’abbinata papera di Neuer.

Buon primo tempo del Real, ottimo secondo tempo del Barcellona. Aaaah la regola (?) del “gol mangiato, gol subito”: Neymar se ne mangia uno e il Real pareggia, vedi che funzionaaaah!11!111!!! Funzionasse davvero questa partita il Real avrebbe dovuto vincera 6-2

L’azione del gol del Real (Modric sublime, Benzema illuminante, CR mortifero) e il controllo e tiro nel gol di Suarez: lampi di calcio.

I frustrati a quanto pare non ci sono solo a Roma, non ci sono solo in Italia, forse ci sono anche in Inghilterra, ma trovarli a Madrid sponda Real fa davvero piangere.

Concludiamo con gli altri sport: è stato weekend di March Madness, ma non si può arrivare ovunque. So solo che giovedì a cena avevo già perso due squadre che avevo pronosticato, nel mio bracket, alle final four (Iowa State e Baylor).

Mi sono rifatto, in tema pronostici, con la Milano Sanremo: avevo buttato una manciata di euro su tre corridori, Lobato (dato a 20) che è naufragato su qualche lungomare ligure, Matthews (dato a 26) che per lo meno ha fatto terzo e Degenkolb (dato a 12). Perfetto, ho beccato una scommessa, per il 2015 credo sia tutto.

Parlando della corsa, prima di soffermarmi sull’arrivo, la rabbia di Ciolek, caduto in discesa: non te la prendere così tanto, il tuo, proprio su queste strade, l’hai già avuto….

Bravine SKY e BMC nei tentativi, l’intenzione c’era, l’esecuzione così così.

Degenkolb!

Degenkolb!

Alzi la mano chi negli ultimi 200 300 metri, con Kristoff partito così lungo, ha sognato con Bonifazio (non vale alzarla se si pensava che il Lampre fosse Pozzato!!), il ragazzo ha 21 anni e semplicemente non ne aveva così tanta da saltare fuori dalla ruota di Kristoff. Alla fine è arrivato quinto, superato da Degenkolb (che aveva preso la sua ruota), Sagan e Matthews: già essere nello stesso paragrafo, alla prima Sanremo, con questa gente credo sia abbastanza per far sognare lui e noi con lui.

Dopo aver rivolto tutta l’attenzione alla classicissima, già oggi inizia una settimana molto interessante divisa in due tronconi: c’è chi girerà la Catalogna e chi inizia già a preparare il Fiandre con E3 Harelbeke e Gent-Wevelgem. A proposito della corsa in Spagna, rivivremo il duello visto in Andalulsia e mancato alla Tirreno: Contador vs Froome, come per il calcio, anche per il ciclismo se fosse un esercizio di stile, non avremmo dubbi su chi possa essere il vincitore.

Concludo weekend sportivo, articolo e tormentone: anche il tennis non è un esercizio di stile, ma Federer ha il merito di farti guardare una sua partita senza curarti del punteggio. Si votasse per la bellezza dei colpi sarebbe ancora il numero uno al mondo, a 34 anni.

Annunci
Categorie: Calcio, Ciclismo, Pillole, Sport e Televisione, Tennis | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Navigazione articolo

6 pensieri su “Weekend in pillole – In Inghilterra non sarebbe successo

  1. piescic

    – Avelar è un genio!
    – Tagliavento (arbitro di Milan – Cagliari) era lo stesso di quel famigerato Milan – Juventus. Le linee non sono proprio il suo forte.
    – Sciopero degli ultras milanisti, in contestazione contro la società. Portiere del Cagliari è rimasto spaesato dall’evento: non c’era nessuno che lo insultasse sui rinvii da fondo campo.

  2. mlbarza

    Anche l’Inter a me pare una di quelle squadre lì… sigh 😦

    Non sarà stato nel Clasico, ma ieri c’è stata (arisigh) l’ennesima puntata della discesa agli inferi della carriera di Stevie G. Immenso, meraviglioso, ma negli ultimi 2 anni i due più forti ricordi che ha lasciato sono il paperone costa Premier della scorsa stagione e la figuraccia di ieri…

    Sono dubbioso sulla tattica adottata da BMC ed Etixx ieri, poi la sfiga ci ha visto benissimo nella discesa del Poggio e praticamente è stato fatto strike con tutti gli uomini forti delle due squadre, ma se volevano movimentare la corsa già dalla Cipressa, quei due scattini mi parevano poca cosa. Posto che visto il percorso classico, la Sanremo è difficile da movimentare a meno che il meteo non metta lo zampino fino al traguardo…

    Bene Bonifazio, ma con Cimolai (arrivato un paio di posizioni dietro di lui) potevano pur mettersi d’accordo per fare una volata di squadra…

    Grande Degenkolb: non è la prima classica che vince, ma credo non sarà nemmeno l’ultimo monumento che si porta a casa…

    • Su SteveG mi ero segnato un tweet, non avendo visto la partita, ma poi mi sono dimenticato di scrivere qualcosa a riguardo, ottima aggiunta mlb.

      Sulla Lampre cade a fagiolo il tweet/pagella di Not Mauro Vegni
      @mauro_vegni
      .@lampre_merida: 10.
      Na ventata de gioventù dall’unica squadra WT italiana. La prossima volta nun fate 3 volate diverse in 2.
      Bravi uguale!

      ahahahahahahahah

      @piescic l’appunto sul portiere del Cagliari fa molto Lercio haahahahah

  3. mastrohaku

    Se il tennis si valutasse come risultati+bellezza dei colpi Federer non solo sarebbe il numero uno attuale ma avrebbe già messo tutti d’accordo (Scanagatta, Cleriri e Tommasi compresi) sulla questione del più forte di tutti i tempi.

    Ma…domanda un poco a cazzo, di Rugby non scrivete mai?

    • Scrivere di rugby è sempre molto pericoloso, la loro fan base è più suscettibile di quella del calcio 😀 scherzi a parte a me personalmente piacerebbe avere più sport possibili trattati su queste pagine, ma per articoli “approfonditi” non ne avrei le competenze (e non saprei a chi chiedere), per scrivere due tre sciocchezze stile “pillole” potrei, ma in questo caso ammetto che non sono riuscito (per un motivo o per un altro) a vedermi nemmeno mezza partita di sei nazioni, la collocazione temporale mi è un po’ scomoda, specie al sabato pomeriggio.

      • mastrohaku

        Grazie mille per la risposta. Per carità, vi leggo sempre molto volentieri anche senza il Rugby, però mi sarebbe piaciuto vedere come avreste commentato le “avventure” della nazionale.
        Sappiate comunque che a Settembre ci sono i mondiali e ho idea che tanto male non saranno 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: