Archivio dell'autore: wolviesix

Se potessi avere…2 milioni di dollari al mese!

Lakers == Bryant

Lakers == Bryant

Come molti sapranno, pochi giorni fa Kobe Bryant ha firmato un’estensione del suo contratto con i Los Angeles Lakers che gli frutterà 48.5 milioni nei prossimi due anni (23.5 il primo, 25 il secondo) facendolo di fatto rimanere il giocatore più pagato della lega nonostante le sue ormai importanti 35 primavere.

Si è parlato molto di questa mossa, di cosa vuol dire per i Lakers e per il loro salary cap. Personalmente di MLE, Bird rights e simili ci capisco molto poco, volevo quindi addentrarmi in una piccola riflessione sul perchè per me quest’estensione non è una buona mossa per i Lakers e perchè Bryant un pò mi ha deluso. Continua a leggere

Annunci
Categorie: Basket, NBA | Tag: , , , , , , , , , | 1 commento

I Saint Louis Rams tra aspettative e illusioni

Tutto ruota attorno a questa scelta.

Tutto ruota attorno a questa scelta.

Essere tifosi dei Rams negli ultimi anni è stata una faticaccia: dopo il triennio 2007-2008-2009 da 6 vinte e 42 perse, nel Draft 2010 la musica sembra cambiare, con la prima scelta si decide di andare su Sam Bradford, QB di Oklahoma. La storia la sappiamo, le aspettative sono basse, la squadra complice un calendario semplice e un Bradford sorprendente arriva a giocarsi l’accesso ai play off in trasferta all’ultima partita a Seattle (persa contro una squadra guidata da Whitehurst).

L’ottimismo intorno ai Rams però durante l’offseason è alto: invece, i giocatori scelti al Draft (Salas, Pettis, Kendricks) non rendono secondo le aspettative, gli infortuni tolgono parecchi titolari alla squadra e il calendario impegnativo portano a un’altra stagione disastrosa: il record finale sarà 2-14. Bisogna rifondare, ancora. Si punta su un nuovo allenatore, Jeff Fisher.

Ci risiamo, la squadra stupisce tutti, arrivando di nuovo all’ultima partita a Seattle a lottare sia per avere finalmente un record non negativo (che manca dal 2006, stagione conclusa 8-8) che per un posto ai playoff. E si perde, ancora. I Rams chiudono la stagione 2012 con un record di 7-8-1 e un sorprendente record divisionale di 4-1-1. Continua a leggere

Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , , , , | 3 commenti

La fine di un’era…

Sipario, applausi.

Sipario, applausi.

Martedì 7 Maggio 2013, ore 23 circa italiane. Su Twitter inizia a impazzare una voce che ha dell’incredibile: “Sir Alex Ferguson si ritirerà a fine stagione”.
La reazione generale è stata di diffidenza: per chiunque segue il calcio, pensare che un allenatore che è sulla stessa panchina da 26 anni si ritiri è praticamente assurdo.
Poi voglio dire, vuoi fidarti delle stesse persone che ogni estate danno per certi trasferimenti di mercato che puntualmente non arrivano? Figurati se Ferguson lascia così il Manchester United.

Mercoledì 8 Maggio 2013, ore 10 circa. Arriva la conferma. Sir Alex si ritira, lascia la panchina per davvero. Tra i tifosi dello United si fanno largo tantissime emozioni: paura, tristezza, un po’ di rabbia, nostalgia a pensare a tutto quello che è stato fatto grazie a lui.
Per molti tifosi lui è l’unico allenatore che hanno visto sedere sulla panchina del Manchester United, compreso il sottoscritto.
E’ comprensibile, è lì da tanto tempo, da oltre 26 anni, dal 6 Novembre 1986. Un numero che ha dell’incredibile se si pensa alla velocità con cui vengono cambiati gli allenatori al giorno d’oggi.
Lui e Sir Matt Busby hanno scritto la storia dei Red Devils, su questo non ci piove. Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , | 2 commenti

The rise (and fall?) of Manchester City Football Club

Un'aquila..."superba"

Un’aquila…”superba”

C’era un tempo in cui molti al di fuori dell’Inghilterra non sapevano ci fossero due squadre di calcio professioniste a Manchester. Legittimamente, perchè mentre i diavoli rossi nel 1999 vincevano la Champions andando a chiudere il “treble”, i loro cugini stavano in Division Two (l’equivalente della C2).
Ancora oggi in Italia per parlare di United si dice semplicemente “il Manchester”, mentre i Citizens sono “il City”.
Nel 2002 però il Manchester City torna in Premier League e ci rimarrà stabilmente. E nel frattempo, le gerarchie cittadine sono cambiate parecchio.

Ecco la storia dell’ascesa (e caduta?) del Manchester City Football Club.
Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , | 1 commento

30Kobe

Dici NBA al cosiddetto “uomo della strada”, e con tutta probabilità questo ti risponderà Michael Jordan. Specifica che vuoi sapere un giocatore in attività e probabilmente ti verrà risposto Kobe Bryant. Nel caso risponda con quello là che è andato a Miami, si è liberi di insultare l’uomo della strada. Continua a leggere

Categorie: NBA | Tag: , , , , | 2 commenti

Blog su WordPress.com.