Sport e Televisione

Weekend in pillole extralarge – Dalla gita a Carpi a Valentino Maradona

È stato un weekend pieno di sport, anzi di ogni sport, tant’è che a Sky hanno creduto bene di tartassarci ad ogni ora e con ogni mezzo circa l’importanza del MySky, c’era addirittura chi suggeriva (Leopizzi, che è vivo e lotta assieme ai titoli dei giornali la mattina presto) di registrare il golf e la motogp e vedere il derby, se ci avete provato a farlo vi sarà uscito Caressa ad urlarvi la spiegazione in stile “effetto Magnus”, che non puoi registrare due cose in contemporanea e vederne una terza. Insomma non ci credevano nemmeno loro così tanto in questo nuovo ed estemporaneo tormentone sfracassamento di palle.

A proposito di MySky: che tette ha la moglie di Crozza?

Ma alla domenica sera ci arriviamo poi, iniziamo da sabato, dalla mia gita a Carpi: iniziamo da “tanto già lo so/che l’anno prossimo/gioco all’Olimpico

Il vostro appassionato di sport preferito s’è alzato dal divano ed è stato sul campo a respirare la storia di calcio che a breve riempirà i palinsesti di Sky, anzi ha già iniziato a farlo da qualche settimane: il Carpi FC 1909.

Stadio Sandro Cabassi, Carpi

Stadio Sandro Cabassi, Carpi

Continua a leggere

Annunci
Categorie: Calcio, Ciclismo, Motori, Pillole, Sport e Televisione | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Weekend in pillole – In Inghilterra non sarebbe successo

Weekend sportivo pieno di avvenimenti interessanti, ovviamente per seguire tutto ci vorrebbero 4 schermi ed 8 occhi: ad un certo punto c’è sembrato di vedere Djokovic che si spostava su un campo da tennis in sella ad una bicicletta, mentre Federer colpiva di testa e la metteva in rete, lamentandosi poi con il “falco” sostenendo che in Inghilterra non sarebbe successo. In tutto questo Galliani dichiarava: “Nole? L’ho voluto io, è milanista sin da bambino” (che è pure vero….)

Ma andiamo con ordine: Chievo – Palermo potenzialmente era “una di quelle partite” e così è stato. Passerà alla storia per essere la partita in cui i veronesi hanno ricevuto il primo rigore a favore in questo campionato. Peraltro sbagliandolo. Ora manca solo l’Udinese, che nel frattempo ne ha avuti ben 8 contro, più di tutti in A. Tartassati.

Illuminante l’intervista post partita ascoltata a Radio1: “Maran il suo vice si chiama Maraner, sembra uno scherzo del destino. Pensi se foste una coppia di doppio di tennis?” Risposta dell’allenatore: “È imbarazzante”, probabilmente si riferiva alla domanda.

A proposito di rigori:

Photobomb polemica

Photobomb polemica

Continua a leggere

Categorie: Calcio, Ciclismo, Pillole, Sport e Televisione, Tennis | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Weekend in pillole – Calcio, neve, carisma da NFL e tanto altro….

IMG-20150315-WA0004

In altre faccende affaccendato

Weekend povero di partite, oggi se ne giocheranno addirittura 3, peraltro le più interessanti.

A proposito: qualcuno ha capito perché domenica prossima giocano 6 partite alla sera? Giusto per andare contro al Clasico spagnolo?!

Alla povertà del calendario ci aggiungo che ho visto per intero solo Palermo-Juve e Inter-Cesena, quindi cerco di fare una versione di pillole ancora più mista.

Morata non è mancino. Ripeto: Morata non è mancino.

Tira indistintamente di destro e di sinistro, idem per il passaggio: che sia sul destro o che sia sul sinistro, lui non la passa.

Che poi quel gran gol ha fatto passare in secondo piano due cose: la prima è l’assist di esterno di Marchisio; la seconda è che è stata l’ennesima prestazione molle della Juve. Continua a leggere

Categorie: Calcio, Ciclismo, Football, Motori, Pillole, Sport e Televisione, Tennis | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’importanza del “No Comment”

Non sono azzurro di sci

Non sono azzurro di sci

A “Quel che passa” non siamo quasi mai tempestivi, è che ci pesa un po’ il culo ad alzarci dal divano per raggiungere la scrivania e buttare giù due righe. È altresì vero che, archiviata la stagione del football giocato (almeno quello negli States), mi stavo guardando intorno per non lasciare troppo nel silenzio questo blog: il 6,16 di Lavillenie avrebbe meritato il giusto spazio, se non altro per l’effetto sorpresa con cui mi ha colto, però ho provato a demandarlo a chi sicuramente ne sa più di me; poi c’è Sochi 2014, ma mi sono promesso ancor prima che i giochi iniziassero di non farmi risucchiare dal vortice di quelli che sono stati “azzurri di sci”, in sostanza seguo quanto posso, mi diverto (beh USA-Russia di hockey maschile s’è lasciata vedere….), ma risulterei ridicolo se dovessi mettermi a raccontarveli. Continua a leggere

Categorie: Calcio, Sport e Televisione | Tag: , , , | 1 commento

L’unica cosa di cui mi pento…

Un serial killer beccato 3 volte

Un serial killer beccato 3 volte

Voglio credere che il mondo dei ciclisti non sia differente dal mondo degli umani, anzi semplicemente voglio credere che ne sia un sottoinsieme (come a ben vedere, molto semplicemente è): tra di noi c’è gente che venderebbe la madre pur di far carriera sul posto di lavoro e c’è chi invece a cui basta un sorriso di un caro accanto per alzarsi e spaccarsi la schiena tutte le mattine, tra di noi c’è chi truffa per il semplice gusto di truffare e chi fa i salti mortali per comprare i libri al figlio che va a scuola, c’è chi si piega a 90° per imbonirsi il capo e chi, invece, ha più talento, ha l’idea giusta e ce la fa, l’umanità è un mondo variegato, non vedo perché non lo possa essere il ciclismo: sarò un romantico o un ingenuo, ma non capisco perché debba passare per forza il messaggio che sono tutti dei ladri, dei dopati? Perché fa figo dirlo? Perché, dal punto di vista del ciclista beccato, ci si vuole lavare la coscienza? Perché, dal punto di vista del tifoso, il mio sport è più bello del tuo? Perché ci sentiamo traditi? Ma poi traditi da cosa? A me fanno un po’ ridere quelli che ora se ne escono con “mi vergogno di averti tifato”, ma vergognarsi di cosa?!? Lui si deve vergognare, non noi per la nostra passione, genuina e vera, ma stiamo scherzando? Continua a leggere

Categorie: Ciclismo, Sport e Televisione | Tag: , , | 1 commento

Il minestrone di Capodanno

Come faremo senza internet?

Come faremmo senza l’internet?

Sì lo so, siamo a metà gennaio, il minestrone sarà ormai freddo, ma da uno che ha partorito “quel che passa il convento” come nome di un blog sportivo, cosa volete pretendere?! La parola fondamentale però di questo pezzo è “minestrone”, ma tanti di voi si staranno chiedendo “perché di capodanno?!?” E’ presto detto: avrete sicuramente notato la mia latitanza da questo blog: non è colpa di Jason Garrett se non ho più scritto, ma del signor Telecom e dei suoi piccoli aiutanti che lavorano al call center, un aiuto indispensabile per far sì che ogni singolo cliente possa bestemmiare anche sotto Natale. Finite le bestemmie, finito il Natale, finita anche la stagione dei Dallas Cowboys e quella dei Bowl NCAA ecco che come per magia torna a casa Azazelli la connessione con il mondo “che conta”, giusto in tempo per monitorare da più vicino la cavalcata dei San Francisco 49ers, senza per forza doversi accontentare delle illuminanti disquisizioni di Bagatta e soci su Italia2. Continua a leggere

Categorie: Sport e Televisione, Un mese di sport | Tag: , , , , , , , , , | 4 commenti

Un modo diverso di raccontare sport esiste

Ieri sera ho goduto davanti alla tv e non parlo della schiacciata di Gasol, dei tiri impossibili di Kobe, o delle sessioni di jazz di Melo, nemmeno dello strapotere di Lebron o semplicemente del basket che scorre nelle vene e nelle mani di Durant, ho goduto per 5 ore (alla faccia dei maiali) guardando uno dei punti più alti toccati dal giornalismo sportivo italiano degli ultimi anni, solitamente abituato a rortolarsi nel fango. Continua a leggere

Categorie: Sport e Televisione | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.