Juve a Berlino: tra culo e realtà

Kroos guarda il culo di Morata

Kroos guarda il culo di Morata

Scrivo questo pezzo da juventino, mi scuseranno quelli che lo troveranno troppo da tifoso, anzi, l’avervi avvisato per tempo vi renderà quanto meno responsabili se le cose che troverete scritte non saranno di vostro gradimento. Lo so che altrove vi stanno raccontando che è tutto culo, lo sport in Italia lo viviamo così, sminuire sempre i risultati positivi altrui, trovare sempre una scusa per le sconfitte proprie…non nascondo che da giovane ero così anche io, ma sopra i 30 di solito si inizia ad avere un approccio più maturo, ma non posso pretendere che sia così per tutti ed ovviamente non posso obbligarli…i ragazzi si stanno portando avanti anche per la finale: troppo distante, il Barcellona non manterrà la forma e poi devono ancora faticare per vincere la Liga (4 punti di vantaggio con 6 a disposizione…), ho letto anche un “che culo la Juve incontra il Barça solo su 90′” (il culo sarebbe incontrarlo per 15′ e forse non potrebbe bastare….), ammetto che però dopo anni di bocconi amari ingurgitati senza cercare scuse e fatti di premiazioni altrui viste, la cosa ha un sapore dolce, comunque finirà questa stagione. Continua a leggere

Annunci
Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , , , | 4 commenti

Oggi Real Madrid – Juventus: Pogba? Ramos? Tevez e Cristiano!

Tutte le Champions portano a Madrid

Tutte le Champions portano a Madrid

Dodici anni son passati dall’ultima semifinale in Champions League della Juventus, ma dodici sono anche gli anni dall’ultima Finale, e dodici sono infine gli anni da quel famoso doppio confronto Juve-Real Madrid, terminato con il trionfo dei bianconeri, sfavoriti alla vigilia come in questa edizione, ma capaci di ribaltare il pronostico e volare a Manchester per la sfida tutta italiana contro il Milan.

In quella semifinale del 2003, la Juventus perse la partita d’andata al Bernabeu per 2-1, per poi vincere nettamente il ritorno a Torino, mentre questa volta la partita d’andata a Torino ha visto la squadra di Allegri battere il grande Real proprio per 2-1 e stasera cercare di gestire il vantaggio per approdare alla sua ottava finale della massima competizione continentale. Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Guardiola, L’Allianz Arena e il tridente più forte della storia

20150511_gardiola.jpg.pagespeed.ce.1vckxturN-

Se sei il Bayern Monaco e stai perdendo 2-0 al Camp Nou, trafitto da un fantastico uno-due del più forte giocatore del mondo, dopo che sei riuscito a stento a tenere il pareggio, non puoi regalare il 3-0 al 93’ in contropiede con un difensore nella tua metà campo difensiva.

Il goal di Neymar potrebbe essere la tomba sportiva di Pep Guardiola come allenatore del Bayern Monaco e addensare nuvole piuttosto minacciose sulla recente gestione europea del tecnico catalano.

Per analizzare il pre partita della gara di ritorno di stasera all’Allianz Arena ci buttiamo sulle tante amate statistiche, che ultimamente hanno un’importanza sempre maggiore nel calcio di alto livello. Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento

Intervista doppia – Che Giro 2015 sarà?

Oggi parte il 98esimo Giro d’Italia, su queste pagine abbiamo ben illustrato percorso e partecipanti, quindi non dovrebbero esserci più segreti per voi, ma per celebrare compiutamente l’avvicinamento alla corsa che romanticamente unisce l’Italia tra sudore e gioia, non solo abbiamo mandato il nostro inviato Mattia “Safebet/Manta” Luchetta (@LuchettaMattia) alla partenza della crono a squadre, ma prima di lasciarlo andare l’abbiamo messo a confronto con Davide “Poz/Baliani” Cavati (@KingBaliani) sui temi più caldi che animeranno le prossime tre settimane e non solo.

Il percorso, al di là dei tapponi dolomitici, prevede tappe molto interessanti e quasi mai banali, quante tappe vincerà Diego Ulissi? Sarà un giro senza Moreno Moser: che fine ha fatto e perché?!

Davide: Il percorso è davvero interessante perché obbliga i corridori ad essere fantasiosi. Ci sono tantissime tappe che prevedono le salite più impegnative piuttosto distanti dal finale di tappa, il che può portare a due possibili situazioni, immobilismo o leggenda. Nel primo caso Ulissi avrebbe parecchie chance di ripetere l’eccellente Giro d’Italia dello scorso anno, mentre l’idolo del mio dirimpettaio Mattia, Moreno Moser, credo stia affogando nelle sabbie mobili della mediocrità.

Moreno Moser, non sarà al giro...ma nemmeno dal parrucchiere

Moreno Moser, non sarà al giro…ma nemmeno dal parrucchiere

Mattia: Per Ulissi dipende tutto se arriveranno le scorte di Ventolin (l’asma è una brutta bestia, ndr).  Su Moser non ne ho idea di che fine abbia fatto, ma se lo vedete chiedetegli il mio cuore perché se l’è portato via da un paio d’anni. Continua a leggere

Categorie: Ciclismo | Tag: , , , , , , , , , | 1 commento

Quel che passa il nastro – Roma e dintorni

internazionaligmt025

Verso Roma….

Nuova rubrica sul tennis nel giardino dello Sport che è questo splendido blog. Siamo nella parte calda della stagione, il primo Open e i Masters americani sono già passati alla storia come colui che li ha vinti, il Tiranno Novak che punta a grandi falcate sul Grande Slam. Ma non perdiamo tempo, superiamo rapidamente il sottopassaggio ed entriamo in campo!

COMING SOON

Siamo già nella seconda parte della stagione rossa, Montecarlo è già stata conquistata dal serbo che, per lasciare qualche briciola agli avversari, ha rinunciato al torneo di Madrid che è in corso mentre il vostro scriba sta muovendo freneticamente i polpastrelli.

Prossimo appuntamento è il Masters 1000 di casa nostra, il tennis che conta varca i confini italici ed entra nella nostra capitale per una settimana da centro del mondo delle racchette. Continua a leggere

Categorie: Tennis | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Simposio al convento – Spunti dal draft NFL

Rilanciamo ed allarghiamo (con la new entry di Daniel “ride” Molinari) l’idea che aveva portato a discutere le prime mosse della free agency di quest’anno dando un rapido sguardo a quelli che sono gli argomenti più caldi derivanti dal draft andato in scena non più di una settimana fa.

Iniziamo dal primo giro: quale scelta trovate più intrigante e quella che vi ha convinto meno? E perché?

Rocky (@FedeTri86): Due scelte su tutte, che per motivi diversi mi sono piaciute più di altre. I New York Jets si sono visti “cadere addosso” alla scelta numero 6 quello che per diversi scout era considerato come il miglior prospetto in assoluto, Leonard Williams. Se ne sono altamente fregati dei loro need (la linea difensiva, sulla carta, non aveva certo bisogno di un’ulteriore prima scelta) ed hanno, giustamente a mio avviso, scelto il miglior giocatore disponibile. L’altra scelta che mi ha sorpreso in positivo è stata l’ultima, quella di Malcom Brown ai New England Patriots. In questo caso i Pats hanno coperto un need impellente (vista la dipartita di Vince Wilfork) con un giocatore che nessuno dava fuori dalle prime 20 scelte. Non mi sento invece di criticare particolarmente nessuna delle scelte di primo giro, forse l’unica che mi ha fatto storcere il naso è stata quella dei Carolina Panthers, che hanno scelto Shaq Thompson alla 25. Credo lo avrebbero potuto trovare anche ad inizio del secondo giro, l’ideale sarebbe stato fare trade down ed accumulare ulteriori scelte.

Una scelta che farà rizzare i capelli...ai QB altrui

Una scelta che farà rizzare i capelli…ai QB altrui

aza (@azazel81): Che si scelga per talento piace molto anche a me, per questo voglio nominare la scelta dei Falcons, ovvero Vic Beasley. Atlanta sono anni che è alla disperata ricerca di un pass rusher dominante, forse su Beasley dovranno lavorare un po’ sul peso e sulla tecnica, ma il pezzo grezzo su cui plasmare il giocatore è di primissima qualità. Sono pronto a giocarmi 10 euro su una carriera migliore rispetto a quella della terza scelta assoluta dei Jaguars, Dante Fowler Jr. Per il resto non ho capito molto la scelta dei Colts al primo giro, con Dorsett. E’ pur vero che TY Hilton andrà in scadenza nel 2016 e i Colts hanno talmente tanti giocatori di talento da rinnovare che è meglio premunirsi su più tavoli (il WR da Miami peraltro gli assomiglia molto), ma oltre a sembrare un giocatore un po’ monodimensionale, ha mostrato poco altro al college. Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giro d’Italia 2015 – I Favoriti

il-gruppo-sulle-strade-emiliane

Se il percorso del Giro è nettamente il migliore tra i grandi giri del 2015, non lo stesso si può dire del campo partenti. Il Tour dà maggiore visibilità mediatica, gli sponsor vogliono visibilità, per cui i migliori, a parte gli italiani, vanno al Tour. Con la significativa eccezione di Alberto Contador, che probabilmente è il migliore di tutti, e che quest’anno proverà la leggendaria doppietta Giro – Tour, impensabile per chiunque altro dai tempi di Marco Pantani.

Nella corsa al Trofeo senza fine, accanto al Pistolero, ci sono tanti ottimi corridori, qualche giovane di luminose speranze e come sempre un manipolo di italiani pronti a gettare il cuore sulle strade di casa.

Continua a leggere

Categorie: Ciclismo | Tag: , , , , , , , | 1 commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.