Articoli con tag: Adrian Peterson

NFL in pillole: week 11

Per carità, Tannehill non sarà un futuro hall of famer, ma in fondo il suo lo sta facendo e, se guidato nella maniera giusta, potrà essere il titolare del futuro per questi Dolphins (solo stando attento a quando gli si rinnoverà il contratto…)

L’errore dei Bills non è stato prendere dalla strada Kyle Orton, ma quello di dare la squadra in mano ad EJ Manuel prima.

Io ancora non ci credo che Atlanta sia in vetta alla propria division…cioè questi corrono il rischio di confermare Mike Smith eh!

Negli ultimi anni l’NFC South faceva uscire sempre una sorpresa… meglio evitare di scrivere cosa sembra che uscirà quest’anno…

Jason Avant ha criticato il play calling dei Panthers. Jason Avant è stato tagliato dopo 2 giorni: mai criticare i proprio capi se non si è propri sicuri di essere indispensabili. Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

NFL in pillole: week 2

Se avevamo il dubbio qual’era la vera Pittsburgh…il Thursday Night ci ha dato un indizio che non farà affatto piacere ai tifosi Steelers…

Che poi, non è che i Ravens sono sembrati di un altro livello, e forse è proprio questo che preoccupa…

Ma Torrey Smith che fine ha fatto? O nei Ravens può giocare bene solo uno Smith alla volta? Perché c’è un certo Steve Smith che fa sembrare sempre più ridicola l’idea di rilasciarlo da parte dei Panthers.

A Buffalo era la settimana del sushi di delfino: cotto al punto giusto direi…

Parlo bene di Moreno e s’infortuna. Qualcuno ha richieste?

Diciamo che la sconfitta contro i Patriots è stata la cosa migliore della settimana dei Vikings… Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

NFC North 2014 – Preview

Chicago Bears

Nuova maglia, stessa attitudine

Nuova maglia, stessa attitudine

Cosa è cambiato: il cambiamento più grosso riguarda lo slot di DE: è stato rilasciato il 33enne Julius Peppers, 38 sack nei 4 anni ai Bears, 119 nelle 12 stagioni tra i pro, di lui avremo modo di parlare ancora tra qualche riga; per sostituirlo è arrivato un altro veterano forte dei suoi 128,5 sack spalmati in 10 anni tra Kansas City e Minnesota: Jared Allen è di 2 anni più giovane di colui che è chiamato a sostituire e va in doppia cifra di sack dal 2007. Probabilmente un upgrade rispetto a Peppers, anche se in molti si aspettavano un ringiovanimento di una difesa che ha sofferto non poco nella passata stagione. La coppia nuova di DE titolari è completata dalla firma per 5 anni di Lamarr Houston: l’arrivo dell’ex raiders, mai in doppia cifra di sack, sancisce il fallimento, come pass rusher puro, di Shea McClellin, primo giro 2012, che sin da subito aveva fatto storcere la bocca ai tifosi di Chicago, sia per qualità tecnico/atletiche che per un inquadramento tattico difficile all’interno di una 4-3; quest’anno inizierà sin da subito come SLB, anche se Khaseem Greene potrebbe rubargli il posto da titolare. L’aspetto difensivo è quello che più preoccupava; oltre ai già citati interventi in linea, per le secondarie sono arrivati ben 5 nuove safety: Brock Vereen (quarto giro, fratello di Shane, RB ai Pats) e Ryan Mundy saranno i titolari, mentre Adrian Wilson o quel che ne resta, Danny McCray e M.D. Jennings (la cui dipartita da Green Bay è stata celebrata come un TD di Rodgers) lotteranno per fare il roster; completano le acquisizioni difensive la scelta di primo giro Kyle Fuller, CB che in prospettiva dovrà sostituire i non più giovani titolari Tillman e Jennings, e che al momento sarà un ottimo nickel back, e il DT da LSU, scelto al secondo giro, Ego Ferguson, che avrà bisogno di tempo per completare il suo gioco troppo run stuff oriented. Dal punto di vista offensivo invece c’era poco da aggiungere, l’annoso problema della linea è stato derubricato con l’arrivo del centro Brian de la Puente, mentre per i ruoli di skill, sono stati per lo più tagliati rami secchi come Devin Hester, Earl Bennett e Michael Bush, mentre toccherà al fresco Ka’Deem Carey (quarto giro da Arizona) dare respiro a Matt Forte. Continua a leggere

Categorie: Division by division preview 2014, NFL | Tag: , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

NFL in pillole (week 14)

Let it snow!

Let it snow!

Per un tifoso di football i giorni più belli sono l’opening, il Super Bowl ed un qualsiasi snow day!

Ovviamente specie se lo puoi vedere seduto al caldo sul tuo divano!

Difficile spiegare cosa sia veramente successo ai Texans quest’anno, ma di sicuro è andato tutto storto e si è, giustamente, deciso di cambiare strada.

Jacksonville era partita 0-8 e ora è 4-1 nelle ultime 5 partite: sono irrecuperabili, sbagliano anche a tankare!

Gli ultimi 2 minuti di Ravens-Vikings sono stati come andare sulle montagne russe dopo aver appena mangiato: sei sempre in bilico tra euforia e nausea…. Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

NFL in pillole (week 13)

Tacchino e football!

Tacchino e football!

Il giorno del Rigraziamento ormai lo sento quasi festa nazionale!

Si, ok, Rodgers è infortunato, Flynn abbiamo capito che ormai è una pippa e i Lions sono una buona squadra, ma la prestazione della difesa dei Packers è difficilmente scusabile…

E pensare che se non fosse stato per i 3 turnover iniziali di Detroit la disfatta sarebbe stata ancora peggiore per Green Bay!

C’è stata comunque qualcosa di peggiore della prestazione della difesa Packers giovedì scorso: i baffi di Rodgers!

Oh! I Cowboys si sono messi d’impegno eh! Ma neanche così sono riusciti a perdere contro i Raiders.

A proposito di Raiders: si stanno già normalizzando le prestazioni di McGloin? Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , | 3 commenti

Minnesota Vikings – Un uomo un po’ meno solo al comando

"9 yards what?!"

“9 yards what?!”

La letteratura sportiva, in quanto tale, spesso esagera, estremizza, romanza quanto la realtà fornisce, ma la sensazione che la stagione 2012 dei Minnesota Vikings ha lasciato ad ogni appassionato è proprio quella di un uomo solo al comando, se preferite le tinte storiche di stampo ciclistico, o di quello si mette la squadra sulle spalle e la trascina oltre l’ostacolo, se invece siete più affezionati alla iconografia d’oltreoceano. Quello che ha fatto Adrian Peterson l’anno scorso travalica ogni letteratura e la week17 ne è stata la sintesi perfetta. Ma attraverso questi mini affreschi vogliamo guardare al futuro e non al passato e quindi bisogna scoprire cosa è cambiato da quella “one man band” che miracolosamente ha conquistato la post season e che dovrà necessariamente aver aggiunto qualità se vuole confermarsi a certi livelli senza dover per forza pescare un’altra stagione da record. Continua a leggere

Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , , , , , , , | 1 commento

L’ingrediente sbagliato

Dovete preparare una cena per la ragazza della vostra vita, per il piatto principale occorrono 2 ingredienti, del primo vi servono 100 grammi e del secondo 500, andate al supermercato con un budget di 10 euro, tenendo conto che il costo al kilo è uguale per ogni tipo di qualità del rispettivo ingrediente, voi cosa fate: spendete 8 euro per il primo e i restanti 2 euro per il secondo, che sarà quindi di qualità molto inferiore? O fate l’inverso e quindi equilibrate la spesa ? A meno che non siate dei cuochi tremendi penso che scegliete la seconda opzione no? E allora perché non si ragiona allo stesso modo quando si parla di draftare runningback e uomini di linea?

Continua a leggere

Categorie: Football | Tag: , , , , , , , , | 4 commenti

Blog su WordPress.com.