Articoli con tag: anquan boldin

NFL in pillole: week 12

Ogni partita in NFL fa storia e sè e ogni squadra può battere un’altra, specie con poco tempo per preparare una partita.

Certo che però i Chiefs perdere contro i Raiders proprio quando sembravano lanciati…

Tanti auguri ad Eric Berry.

Caro Murray, ma non era vietato entrare in campo con il motorino?

Prima volta che lo vedevo giocare, ma non è che Carr mi abbia fatto questa grande impressione eh! Spero di sbagliarmi per i tifosi Raiders ma…

Mamma mia che pena la NFC South… Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

NFL in pillole (Divisional)

Quattro mesi di stagione per ritrovarsi con i Championship che quasi tutti (specie i tifosi delle squadre in questione) volevano? Che palle quest’NFL…

Si diceva che per i Saints fosse molto difficile arrivare al Super Bowl dovendo vincere tre gare in trasferta: quella di Seattle ha ben evidenziato il perché!

Colston e l'arte di finire bene le partite

Colston e l’arte di finire bene le partite

Io adoro vedere giocare l’attacco dei Saints, specie quando non è contro la mia squadra, ma essere così limitato quando non giocano al coperto non è una cosa buona, soprattutto per loro.

Fa strano pensare che la stagione di New Orleans è stata condizionata dal nubifragio nel terzo quarto della partita in Carolina quando non si poteva più lanciare che li ha portati dal seed 2 al 6 ed è finita sotto la pioggia del primo tempo di Seattle.

Jimmy Graham è un ricevitore con i fiocchi (si, smettiamola di chiamarlo tight end perché è una presa per il culo), ma questa partita non va certo a suo vantaggio nelle trattative per il rinnovo contrattuale… Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

NFL in pillole (week 17)

Che sport meraviglioso è il football!

E che cosa spettacolare è l’ultima domenica di stagione regolare NFL!

Sveglia Coach!

Sveglia Coach!

Che brutta giornata è invece il Black Monday con tutti i licenziamenti, in fondo si parla sempre di persone che perdono il loro posto di lavoro e devono lasciare il posto dove abitavano. E’ vero che son pagati “abbastanza”, però per loro ed i loro familiari non è mai un bel giorno.

Carolina torna ai playoff vincendo la division e con il seed numero 2 nella NFC: a dirlo ad agosto rischiavate il ricovero coatto in un centro d’igiene mentale…

E proprio per questo direi che Rivera si merita nettamente il titolo di coach dell’anno.

Il finale di queste ultime due partite dei Falcons è l’espressione più veritaria di tutta questa loro stagione…e c’è ben poco da ridere eh! Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

NFL in pillole (week 7)

Peggior ballerino di sempre?

Peggior ballerino di sempre?

Com’erano i giudizi estivi? Per fortuna hanno finalmente dato un QB a Fitzgerald: ora vedrete che numeri metterà sù! Un pensiero a tutti i fantagiocatori che hanno puntato sul WR dei Cardinals…

Calais Campbell che gioca quattro giorni dopo essere uscito immobilizzato in barella dal campo di gioco non se mi turba più in positivo o in negativo…

E comunque la offensive line di Seattle sta facendo veramente schifo! Per fortuna che Wilson sa correre altrimenti di sto passo era già in injury list!

A proposito di injury list: ma come? Non era nella prima giornata che ci si stupiva sempre dei tanti infortuni gravi che capitavano nel football e si dava la colpa all’inattività e alla pre-season? E ora invece? Che si dice? Ricordavo che è per lo più casualità, e che le statistiche dicono anzi che il maggior numero d’infortuni da season ending sono proprio nel periodo intorno alla sesta di campionato. Continua a leggere

Categorie: NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

I 49ers contro la maledizione

Sono solo 41 anni che una squadra che ha perso il Super Bowl nell’anno precedente poi riesce ad alzare il Vince Lombardi Throphy, erano i Miami Dolphins e riuscirono anche a fare la doppietta l’anno seguente. Quando arrivi tanto vicino a vincere ma poi l’obiettivo ti sfugge non è facile andare avanti, non solo per la delusione del momento, ma anche perché sei cosciente che fare quel piccolo passetto in avanti che ti serve per vincere dovrai lottare ancora più duramente del solito.

Bacerà ancora i suoi bicipiti Kaep?

Bacerà ancora i suoi bicipiti Kaep?

Di sicuro c’è che quest’anno non ci sarà nessun dubbio su chi dovrà essere il quarterback titolare: ormai questa è la squadra di Kaepernick e farà bene solo se lui continuerà nei progressi fatti vedere l’anno scorso nella seconda parte di stagione e nei playoffs, questa volta però non ci sarà più il fattore sorpresa, ormai l’NFL lo conosce e ha già iniziato a studiare le contromosse per limitare la sua zone read o comunque per rispondere alle sue caratteristiche fisiche e tecniche. L’ex QB di Nevada ha dimostrato grandi qualità ma anche alcuni problemi nelle letture e nella gestione della gara, passa dai suoi miglioramenti il futuro dei 49ers, ora non ci sono più dubbi anche perché si è fatta chiarezza nella posizione con la cessione di Alex Smith ai Chiefs e l’arrivo come backup di Colt McCoy. Continua a leggere

Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , , | 3 commenti

Reazione a caldo

fumata...verde!

Fumata…verde!

Ciao, sono Francesco ed ho capito di essere malato nel momento in cui, alle 21 di ieri sera, con tutto il mondo attorno a me dentro al Nou Camp, io ero stato catapultato alle 4 p.m. ET per seguire i primi minuti di free agency NFL. D’altronde la sensazione di smarrimento che avrei avuto nel leggere le 10 15 firme ufficiali anche solo due ore dopo è una delle tre cose che odio di più, al resto hanno pensato twitter e Adam Schefter con i suoi amici, ossessionati dalla notizia “io l’ho detto prima di te”.

In queste prime 20 ore, sono arrivate una 50ina di firme (fonte: spotrac.com), per un complessivo di 144 anni di contratto. Tra questi 50, 30, circa, sono i contratti che hanno già fornito l’entità pecuniaria che i giocatori potrebbero guadagnare: la cifra che (potenzialmente) è andata in fumo ieri, considerando solo questi contratti, è di 548 milioni e 195 mila dollari. Anche mettendo una percentuale forfettaria del 40% dei soldi che poi realmente usciranno dalle tasche dei proprietari, al netto dei soldi garantiti, siamo sui 220 milioni di dollari e ci sono ancora pezzi pregiati che devono accasarsi o che devono rendere pubblici i loro nuovi contratti. Insomma: sossoldi!! Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , , , , , , | 7 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.