Articoli con tag: Chiefs

NFL in pillole: week 13

Il giorno del Ringraziamento è uno dei giorni più belli dell’anno se sei un tifoso di football! Tranne se sei anche un tacchino ovviamente…

I Bears quest’anno hanno la stessa affidabilità e costanza di una donna durante “quei giorni”!

E se fossi un po’ più donna mi farei sposare da Calvin Johnson!

Non si fa in tempo a parlare bene della linea offensiva dei Cowboys che questa viene ridicolizzata in casa in diretta nazionale, dai principali rivali divisionali. Ah, e il tacchino era insipido!

Vedere correre Mark Sanchez è come avere davanti agli occhi un bambino che se la sta facendo sotto e cerca di arrivare in tempo al bagno.

I Raiders e l'arte del ritorno di punt

I Raiders e l’arte del ritorno di punt

Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , | 3 commenti

AFC West 2014 – Preview

Denver Broncos

Ware ha ancora i pugni nelle mani

Ware ha ancora i pugni nelle mani

Cosa è cambiato: dopo il disastro nel Super Bowl qualcosa andava cambiato. I Broncos sono intervenuti pesantemente soprattutto a livello difensivo, a farne le spese sono stati i CB, lasciati andare Dominique Rodgers-Cromartie e il veterano di mille battaglie Champ Bailey, il posto di titolare toccherà ad Aqib Talib da un lato (mentre suo fratello Yaqub sembra abbia preso il suo posto nelle vicissitudini con le forze dell’ordine) ed al rientrante Chris Harris, infortunatosi nel championship dell’anno scorso e già pronto ad allenarsi con tempi di recupero record, nello sot si farà le ossa il rookie, scelto a fine primo giro, Bradley Roby, prodotto di Ohio State che molto bene ha fatto al college. A dare meno tempo ai WR avversari per liberarsi ci penserà poi DeMarcus Ware, giunto a 32 anni al suo primo reale tentativo di vincere il titolo: la sua ultima stagione a Dallas è stata la peggiore, sia a livello statistico, che a livello fisico, ma con delle motivazioni così forti non credo sia andato a Denver per concludere beatamente la sua carriera e anche stando fermo è un upgrade rispetto ai vari Robert Ayers, Jeremy Mincey e Shaun Phillips che se ne sono andati in altri lidi (Giants, Cowboys e Titans). Ultimo innesto difensivo di un certo livello è quello di T.J. Ward, safety punitiva che dovrà portare ad un altro livello l’intensità fisica anche delle secondarie. In attacco si è limato un po’: innanzitutto si è evitato di dare il contrattone a Knowshon Moreno, liberando lo spazio per Montee Ball, che però è un RB piuttosto differente. Stessa sorte di Moreno è toccata ad Eric Decker, i suoi soldi sono stati riversati su Emmanuel Sanders ed anche in ottica invecchiamento di Wes Welker è stato draftato al secondo giro Cody Latimer, WR che fisicamente e tatticamente non centra nulla con il furetto ex Patriots, ma che sul lungo periodo può diventare, assieme a Demaryius Thomas, una bella coppia. Ma l'”aggiunta” più interessante resta quella di Ryan Clady, il left tackle che ha saltato quasi tutta la passata stagione e che ritorna disponibile sin da subito per difendere i lanci e il collo di Peyton Manning. Sempre in linea è stato aggiunto Michael Schofield, qualsiasi battuta che associ il rookie alle fughe di galera di Talib è assai gradita. Continua a leggere

Categorie: Division by division preview 2014, NFL | Tag: , , , , , , , , , , | 4 commenti

Wild Card Preview – From the couch

Se non fosse per il fatto che tifiamo per la stessa squadra, leggerei nella richiesta di aza di scrivere queste mini preview dei Playoff NFL, una vena sadica. Ma a parte l’immensa tristezza che pervade il mio essere tifoso Cowboys, si apre sabato in effetti il periodo più bello ed affascinante per ogni appassionato di football. Si riparte da zero, 12 squadre pronte ad affrontarsi a viso aperto in incontri dentro/fuori, chi vince va avanti chi perde può dedicarsi al golf, nei casi migliori, ove i peggiori potrebbero invece sparare in faccia a qualcuno fuori da uno strip bar, ma questa è un’altra storia. 5 di queste 12 squadre sono diverse da quelle dello scorso anno, ed è anche questo il fascino di uno sport in cui non ci sono certezze, in cui il risultato non è mai al sicuro, in cui partita finisce quando arbitro fischia. E quindi come ogni anno, finite le lasagne, i cotechini e le lenticchie, siamo pronti a riempire i nostri frigoriferi di birre e di hot dog, le dispense di nachos, senza scordare i sonniferi per le mogli (o fidanzate) e goderci il fantastico spettacolo dei Playoff NFL. Continua a leggere

Categorie: Football, NFL | Tag: , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Al tavolo dei pronostici – West

Da sx: Kapernick, Wilson, Manning, Palmer, Smith

Da sx: Kaepernick, Wilson, Manning, Palmer, Smith

La corsa all’ “oro”, come non poteva essere diversamente, finisce ad ovest, dove peraltro ci sono forse le e squadre con le maggiori possibilità di vincerla. Nella division dei favoriti Denver Broncos c’è però una squadra che si è un po’ smarrita negli ultimi anni: cosa è successo a San Diego?! Il lento declino post addio di Tomlinson s’è trasformato in un tracollo. Quanto (in termini di vittorie, di anni e di tasselli) distano dalla vetta divisionale ora?

Ride: Se fate rispondere Wolvie a questa domanda, vola fuori il mio personale bestemmione. Dal tracollo però, per ora, sembra che il solo coaching staff possa essersi ripreso, il resto e’ tutto da verificare completamente. Fra infortuni illustri, giocatori da scoprire e altri ancora da valutare appieno come Rivers e Mathews. In termini di anni per tornare competitivi e ritrovare i playoff, nonostante continuino dichiarazioni di successo (……), direi 2, se le scelte che paiono buone, si riveleranno essere tali. La division fino a quando regge Peyton è irraggiungibile e Kansas City con Reid al timone potrebbe finalmente fare il turn-around che si aspetta da anni, ora con un Alex Smith in più. San Diego si deve aggrappare a poche luci…che non stanno nemmeno in campo, infatti ripongo speranze in Telesco più che in Rivers, per dire lo stato della franchigia. Philip e’ all’ultima occasione, se fallisce ora si può puntare su un nuovo corso e allora la finestra dei 2 anni s’allungherebbe molto di più. Grazie Norv e grazie AJ! Continua a leggere

Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Beati gli ultimi SE saranno i primi

Cosa uscirà dal rimpasto 2013?

Cosa uscirà dal rimpasto 2013?

C’era un periodo, fino a 2 anni fa, in cui per descrivere l’alternanza della lega più equilibrata del mondo (massì, esageriamo…) veniva citata una statistica abbastanza curiosa, la National Football Conference dal 2002 al 2011 aveva mandato al Super Bowl 10 team differenti (Rams, Buccaneers, Panthers, Eagles, Seahawks, Bears, Giants, Cardinals, Saints, Packers) la striscia fu poi interrotta dai Giants, che al tempo stesso l’avevano “iniziata” nel 2001, loro avevano impedito che restasse aperta eliminando con un paio di rimbalzi fortuiti di troppo i San Francisco 49ers i quali però poi si sono rifatti (almeno a livello di conference) l’anno scorso. Più ampiamente dalla NFC se aggiungiamo i Falcons nel 1999, i Cowboys nel 1996 e i Redskins nel 1992, negli ultimi 20 anni solo Lions e Vikings (che ci andarono vicini con Favre) non hanno partecipato alla finale: impressionante? Quasi contro tendenza rispetto alla AFC in cui abbiamo vissuto per lo più attraverso tre egemonie (Colts-Steelers-Patriots) con sporadiche eccezioni.

Se questo vi sembra curioso, quello di cui andremo a parlare in questo articolo sarà quasi irreale: “dall’ultimo al primo”, dal 2003 almeno una squadra che ha concluso la stagione precedente sul fondo della propria division, ha poi vinto la division stessa (NB. Il 2002 è stato l’anno in cui hanno riallineato le squadre dividendole in 8 gironi da 4). È stato un po’ il tema di questa offseason, io, lo ammetto, non ne avevo mai sentito parlare, e quando ho visto gli speciali dedicati alla cosa ho fatto fatica a crederci e sono andato a controllare: Continua a leggere

Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , | 15 commenti

Kansas City Chiefs – Ultimi per finta

Man in...reid

Man in…Reid

Prendete la peggior squadra della NFL, classifica alla mano, aggiungete il miglior OT di uno dei draft più validi per la posizione degli ultimi anni (resto comunque ancora sorpreso di come Joeckel sia stato passato, ma bisogna farsene una ragione), spolverate con un pizzico di solidità nella posizione di QB (stiamo parlando di Alex Smith, posso capire il vostro stupore se vi siete persi l’ultima stagione), recuperate gli scontenti (Bowe, in prima fila) e infortunati vari, mantecare con una buona dose di coaching staff, servire caldi. Ecco a voi i Kansas City Chiefs 2013.

Il salto di qualità sarà senza dubbio rappresentato da Andy Reid, il veterano di mille battaglie nella città dell’amore fraterno, si trova di fronte ad una nuova e accattivante avventura. Il fatto che a Philadelphia avesse fatto il suo tempo non implica per forza che ci troviamo davanti ad un ingrediente scaduto, tutt’altro. Il rosso innanzitutto lavorerà con una difesa diversa da quanto fatto agli Eagles, tanto per lo schema di partenza (la 3-4), quanto per giocatori forse più pesanti e con caratteristiche atletiche diverse.  Continua a leggere

Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , , , | 4 commenti

Blog su WordPress.com.