Articoli con tag: Clowney

AFC South 2014 – Preview

Houston Texans

Già a caccia...

Già a caccia…

Cosa è cambiato: quando ti aspetti che l’eterna promessa, l’eterna scommessa, rappresentata negli ultimi anni da Houston è finalmente stata mantenuta/vinta (ai playoff per due anni consecutivi), ecco che i Texans fanno una delle peggiori stagioni della loro seppur giovane e perdente storia, la peggiore assieme al 2005, 2-14 in entrambi i casi. All’epoca al draft, con la prima scelta assoluta, arrivò Mario Williams (e al secondo giro DeMeco Ryans, poi nominato defensive rookie of the year) ed anceh questa volta è toccato ad un DE sentire il proprio nome chiamato per primo dal commissioner Goodell: Jadeveon Clowney è potenzialmente il giocatore con il maggior impatto di questa classe e i Texans non se lo sono lasciati scappare. Il problema principale di questa squadra era però rappresentato dal ruolo di QB: salutati T.J. Yates (eroe per un giorno nel 2011) e soprattutto Matt Schaub (emblema delle scommesse quasi vinte, e che comunque, al di là dell’ultime stagioni, ha avuto un ruolo importante nella crescita della squadra), sono arrivati Ryan Fitzpatrick via FA e Tom Savage via draft, ad affiancare l’unico superstite Case Keenum. Ben Tate aveva parzialmente fallito specie quando ha dovuto riempire le scarpe da titolare, la sua dipartita è stata arginata dall’acquisizione di Andre Brown e l’arrivo via draft di Alfred Blue (6° giro da LSU), in sostanza sarà ancora tutto sulle spalle di Arian Foster, sperando resti sano e non abbia finito la benzina. Mike Thomas è un’acquisizione di contorno nel reparto dei WR (si giocherà il terzo slot con DeVier Posey e Keshawn Martin), dove invece non è cambiata la testa di Andre Johnson (all’ennessima offseason in cui manifesta lo scontento, ma poi rientra nei ranghi). Mentre nel ruolo di TE, l’addio di Owen Daniels (un altro buono, ma su cui mai riesci a puntare per 16 partite) ha aperto una lotta apertissima tra tre giocatori potenzialmente emergenti, con Garrett Graham che ha già iniziato a mostrare le sue doti, rispetto ai più acerbi Ryan Griffin e il rookie, terzo giro, C.J. Fiedorowicz. Dall’altra parte del pallone, detto dell’aggiunta di Clowney su cui ritorneremo, sarà altrettanto interessante seguire lo sviluppo di Louis Nix (terzo giro quest’anno, da LSU) quale NT su cui far ruotare tutto il resto del front 7, per ora però la curiosità sta nel capire perché è stato inserito in PUP list (rotoworld riporta un laconico undisclosed, circa il suo infortunio) e in generale i fisici così grossi sono sempre sospetti in quanto a durabilità. Decisivo sarà anche l’apporto di Chris Clemons, la safety che arriva dai Dolphins, che dovrà rivitalizzare un reparto troppo spesso sotto i riflettori come capro espiatorio nelle sconfitte dei Texans. Continua a leggere

Annunci
Categorie: Division by division preview 2014, NFL | Tag: , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Che draft è stato?

Next level, same swag

Next level, same swag

Sono state 3 giorni, anzi 2 notti, da mal di testa. E non è stato nemmeno il più caotico dei draft degli ultimi anni. Quest’anno però non voglio perdermi in voti, anzi ho raggiunto la conclusione che nessun draft può avere un voto superiore al 7 o inferiore al 5 a meno che tu non scelga un punter o Bortles entro le prime 3….Scherzi a parte, voler giudicare tutti troppo in fretta non mi pare una cosa saggia, avrei potuto farlo per le scelte di primo giro, ma quest’anno ero in altre faccende affaccendato e quindi proviamo un’altra via, proviamo a riassumere questa tre giorni (per cortesia, non fatela diventare di quattro, a forza di tirare la corda si rischia di spezzarla…) attraverso le storie principali che ci hanno regalato. Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , , , | 2 commenti

Che draft sarà?

Se volete i nomi..chiedete ai guru

Se volete i nomi..chiedete ai guru

Anche a causa di una non completa copertura della stagione NCAA o per lo meno non come quella dei passati anni, quest’anno non mi lancio nel solito mock draft, i più maligni vorrebbero sottolineare lo scarso successo di preveggenza della passata stagione, mi limito a linkare mock e commenti a caldo, giusto per farsi due risate a 12 mesi di distanza!

Il mock di aza 2013

Commenti a caldo, draft NFL 2013

Andiamo però a vedere sinteticamente quelli che sono i need e più in generale le situazioni delle 32 squadre, per cercare di comprendere un po’ meglio quelle che saranno le loro scelte, posto il fatto che non è mai facile capire dove finisce la strategia del “scelgo perché ne ho bisogno” e dove inizia quella “scelgo perché è un fenomeno” a prescindere dal ruolo.

1.Houston Texans: come per i Chiefs 2013, i Texans 2014 sono una prima scelta assoluta abbastanza anomala, figlia di una stagione disastrosa al di là dei problemi reali della squadra. La necessità più evidente è quella del QB, da capire quale sia il migliore (per loro) di un lotto abbastanza equilibrato (Bortles, Bridgewater, Manziel, Carr…) e se effettivamente la trade a scendere sia possibile. Il front 7, ad estremizzare, è un front Watt + 6, con Cushing che bisogna capire se e come recupererà dall’ennesimo infortunio. Andare ad aggiungere materiale qui nei primi 2 3 giri non dovrebbe essere impossibile, con il ruolo di NT da coprire in maniera più efficace.

Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , | 2 commenti

NFL in pillole (week 7)

Peggior ballerino di sempre?

Peggior ballerino di sempre?

Com’erano i giudizi estivi? Per fortuna hanno finalmente dato un QB a Fitzgerald: ora vedrete che numeri metterà sù! Un pensiero a tutti i fantagiocatori che hanno puntato sul WR dei Cardinals…

Calais Campbell che gioca quattro giorni dopo essere uscito immobilizzato in barella dal campo di gioco non se mi turba più in positivo o in negativo…

E comunque la offensive line di Seattle sta facendo veramente schifo! Per fortuna che Wilson sa correre altrimenti di sto passo era già in injury list!

A proposito di injury list: ma come? Non era nella prima giornata che ci si stupiva sempre dei tanti infortuni gravi che capitavano nel football e si dava la colpa all’inattività e alla pre-season? E ora invece? Che si dice? Ricordavo che è per lo più casualità, e che le statistiche dicono anzi che il maggior numero d’infortuni da season ending sono proprio nel periodo intorno alla sesta di campionato. Continua a leggere

Categorie: NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.