Articoli con tag: draft

Mock Draft NFL 2015

Auditorium Theatre, Chicago: il palcoscenico del draft 2015

Auditorium Theatre, Chicago: il palcoscenico del draft 2015

Ci siamo lasciati la Free Agency alle spalle, i calendari sono stati annunciati e le squadre stanno cominciando a tornare ad allenarsi attraverso i primi voluntary workout. Ma l’evento principe della off season NFL è dietro l’angolo, giovedì 30 aprile sarà infatti tempo di NFL Draft. Quello che per molti appassionati è considerato un po’ come la mattina di Natale. Per la prima volta dal 1965 l’evento non si svolgerà a New York, bensì a Chicago, all’interno dell’Auditorium Theatre.

In questo mock farò le mie previsioni per le 32 scelte del primo giro; ma prima di cominciare con il primo nome che salirà sul palco, una piccola annotazione: non farò nessuna previsione di trade, nel caso in cui ce ne fosse bisogno farò una menzione di un possibile scambio all’interno del commento della scelta.

Bando alle ciance, il commissioner si sta affacciando al podio, partiamo! Continua a leggere

Annunci
Categorie: NFL | Tag: , , , , , , | 3 commenti

Football by Dummies – S06E08

Torna il podcast radio-visivo dedicato alla offseason NFL. In questa puntata, angyair e azazel vi raccontano cosa è successo dopo il draft e quello che combinano certi personaggi quando sono lontani dai campi di allenamento. Buona visione….

 

 

Qui trovate la versione solo mp3: radio playit – football by dummies 88

Categorie: Football by Dummies, NFL | Tag: , , , , | Lascia un commento

Che draft è stato?

Next level, same swag

Next level, same swag

Sono state 3 giorni, anzi 2 notti, da mal di testa. E non è stato nemmeno il più caotico dei draft degli ultimi anni. Quest’anno però non voglio perdermi in voti, anzi ho raggiunto la conclusione che nessun draft può avere un voto superiore al 7 o inferiore al 5 a meno che tu non scelga un punter o Bortles entro le prime 3….Scherzi a parte, voler giudicare tutti troppo in fretta non mi pare una cosa saggia, avrei potuto farlo per le scelte di primo giro, ma quest’anno ero in altre faccende affaccendato e quindi proviamo un’altra via, proviamo a riassumere questa tre giorni (per cortesia, non fatela diventare di quattro, a forza di tirare la corda si rischia di spezzarla…) attraverso le storie principali che ci hanno regalato. Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , , , | 2 commenti

Che draft sarà?

Se volete i nomi..chiedete ai guru

Se volete i nomi..chiedete ai guru

Anche a causa di una non completa copertura della stagione NCAA o per lo meno non come quella dei passati anni, quest’anno non mi lancio nel solito mock draft, i più maligni vorrebbero sottolineare lo scarso successo di preveggenza della passata stagione, mi limito a linkare mock e commenti a caldo, giusto per farsi due risate a 12 mesi di distanza!

Il mock di aza 2013

Commenti a caldo, draft NFL 2013

Andiamo però a vedere sinteticamente quelli che sono i need e più in generale le situazioni delle 32 squadre, per cercare di comprendere un po’ meglio quelle che saranno le loro scelte, posto il fatto che non è mai facile capire dove finisce la strategia del “scelgo perché ne ho bisogno” e dove inizia quella “scelgo perché è un fenomeno” a prescindere dal ruolo.

1.Houston Texans: come per i Chiefs 2013, i Texans 2014 sono una prima scelta assoluta abbastanza anomala, figlia di una stagione disastrosa al di là dei problemi reali della squadra. La necessità più evidente è quella del QB, da capire quale sia il migliore (per loro) di un lotto abbastanza equilibrato (Bortles, Bridgewater, Manziel, Carr…) e se effettivamente la trade a scendere sia possibile. Il front 7, ad estremizzare, è un front Watt + 6, con Cushing che bisogna capire se e come recupererà dall’ennesimo infortunio. Andare ad aggiungere materiale qui nei primi 2 3 giri non dovrebbe essere impossibile, con il ruolo di NT da coprire in maniera più efficace.

Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , | 2 commenti

Thank to the Tank

Contro il tank

Contro il tank

Il tank è la salvezza del tifoso, mi viene in mente un parallelo quasi blasfemo con la religione, che evito di fare per evitare di perdere le centinaia di nostri lettori credenti e praticanti di qualsivoglia culto. D’altronde tifare un culto a sua volta lo è. Ma torniamo al tank, ovvero quella pratica secondo la quale una squadra decida scientemente di perdere delle partite per avere un vantaggio nel draft dell’anno successivo. Chiaramente è una pratica tutta americana, dove non esiste il concetto di retrocessione e dove invece molto della campagna di rafforzamento gira attorno al draft.

Perché dicevo che è la salvezza del tifoso? Partiamo dal presupposto che per me il tank (specie in NFL) non esiste, al tifoso però fa comodo pensarlo come reale, attraverso il tank cerca di giustificare le stagioni grame della propria squadra, cerca di addolcire il nervoso post sconfitta, è un modo per fare spallucce ai disastri e pensare solo a festeggiare le annate vincenti (se e quando arriveranno). Nel magico mondo del tifo, aver introdotto il concetto di tank corrisponde ad una valvola di sfogo un po’ vigliacca. Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , , | 9 commenti

New York Giants – Prevenire è meglio che curare

Le offseason dei Giants

Le offseason dei Giants

A scrivere (e a leggere) dei Giants quasi ci si annoia: mai una offseason aggressiva, draft tatticamente per lo più sempre uguali e continuità di coaching staff. Eppure dobbiamo pur farlo. La lungimiranza del front office dei “giganti” è la più grande forza che ha permesso al team di restare ai vertici della division in questi ultimi anni, riuscendo anche a conquistare ben 2 titoli, pur non partendo mai come favoriti globali della stagione, ma trovando strada facendo una solidità tanto offensiva, quanto difensiva che ha permesso cavalcate insperate. Continua a leggere

Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , , , , | 3 commenti

Minnesota Vikings – Un uomo un po’ meno solo al comando

"9 yards what?!"

“9 yards what?!”

La letteratura sportiva, in quanto tale, spesso esagera, estremizza, romanza quanto la realtà fornisce, ma la sensazione che la stagione 2012 dei Minnesota Vikings ha lasciato ad ogni appassionato è proprio quella di un uomo solo al comando, se preferite le tinte storiche di stampo ciclistico, o di quello si mette la squadra sulle spalle e la trascina oltre l’ostacolo, se invece siete più affezionati alla iconografia d’oltreoceano. Quello che ha fatto Adrian Peterson l’anno scorso travalica ogni letteratura e la week17 ne è stata la sintesi perfetta. Ma attraverso questi mini affreschi vogliamo guardare al futuro e non al passato e quindi bisogna scoprire cosa è cambiato da quella “one man band” che miracolosamente ha conquistato la post season e che dovrà necessariamente aver aggiunto qualità se vuole confermarsi a certi livelli senza dover per forza pescare un’altra stagione da record. Continua a leggere

Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , , , , , , , | 1 commento

Blog su WordPress.com.