Articoli con tag: green bay

Playoff picture di metà stagione

jim_mora_playoffsA metà del cammino di nostra regular season, mi pare necessario dare uno sguardo più ad ampio respiro alle classifiche e parlare di quella che è la famigerata playoff picture. Parto da due strisce interessanti che rischiano di terminare, la prima è la famigerata “beati gli ultimi che saranno i primi”: sostanzialmente dal 2003 almeno una squadra arrivata ultima in division l’anno precedente, ha vinto poi la division stessa l’anno successivo; le candidate a tenere aperta questa striscia ad inizio anno erano Buffalo, Cleveland, Houston, Oakland, Washington, Minnesota, Tampa e St. Louis, andremo poi più nel dettaglio ma a naso, stante la mia delusione per Houston, al momento l’unica squadra con qualche chance è Cleveland, il che lo rende ancora più difficile. L’altra striscia invece riguarda una cosa che ho sentito sbadatamente in telecronaca in una delle partite dell’ultima settimana (credo fosse durante il sunday night) che vuole che almeno una squadra con record negativo alla week 9 abbia poi a fine anno fatto i playoff a fine stagione: sono andato a controllare quanti sono gli anni consecutivi e sono 3 (2103: Eagles 4-5, 2012: Redskins 3-6, Bengals 3-5, 2011: Broncos 3-5), anche se l’analista mi pare riportasse valori su più anni. Disclaimer: dati soggetti ad errori, essendo di produzione privata. Continua a leggere

Annunci
Categorie: NFL | Tag: , , , , , , , , , | 1 commento

NFC North 2014 – Preview

Chicago Bears

Nuova maglia, stessa attitudine

Nuova maglia, stessa attitudine

Cosa è cambiato: il cambiamento più grosso riguarda lo slot di DE: è stato rilasciato il 33enne Julius Peppers, 38 sack nei 4 anni ai Bears, 119 nelle 12 stagioni tra i pro, di lui avremo modo di parlare ancora tra qualche riga; per sostituirlo è arrivato un altro veterano forte dei suoi 128,5 sack spalmati in 10 anni tra Kansas City e Minnesota: Jared Allen è di 2 anni più giovane di colui che è chiamato a sostituire e va in doppia cifra di sack dal 2007. Probabilmente un upgrade rispetto a Peppers, anche se in molti si aspettavano un ringiovanimento di una difesa che ha sofferto non poco nella passata stagione. La coppia nuova di DE titolari è completata dalla firma per 5 anni di Lamarr Houston: l’arrivo dell’ex raiders, mai in doppia cifra di sack, sancisce il fallimento, come pass rusher puro, di Shea McClellin, primo giro 2012, che sin da subito aveva fatto storcere la bocca ai tifosi di Chicago, sia per qualità tecnico/atletiche che per un inquadramento tattico difficile all’interno di una 4-3; quest’anno inizierà sin da subito come SLB, anche se Khaseem Greene potrebbe rubargli il posto da titolare. L’aspetto difensivo è quello che più preoccupava; oltre ai già citati interventi in linea, per le secondarie sono arrivati ben 5 nuove safety: Brock Vereen (quarto giro, fratello di Shane, RB ai Pats) e Ryan Mundy saranno i titolari, mentre Adrian Wilson o quel che ne resta, Danny McCray e M.D. Jennings (la cui dipartita da Green Bay è stata celebrata come un TD di Rodgers) lotteranno per fare il roster; completano le acquisizioni difensive la scelta di primo giro Kyle Fuller, CB che in prospettiva dovrà sostituire i non più giovani titolari Tillman e Jennings, e che al momento sarà un ottimo nickel back, e il DT da LSU, scelto al secondo giro, Ego Ferguson, che avrà bisogno di tempo per completare il suo gioco troppo run stuff oriented. Dal punto di vista offensivo invece c’era poco da aggiungere, l’annoso problema della linea è stato derubricato con l’arrivo del centro Brian de la Puente, mentre per i ruoli di skill, sono stati per lo più tagliati rami secchi come Devin Hester, Earl Bennett e Michael Bush, mentre toccherà al fresco Ka’Deem Carey (quarto giro da Arizona) dare respiro a Matt Forte. Continua a leggere

Categorie: Division by division preview 2014, NFL | Tag: , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Divisional Games Preview – Joe Webb free edition

Robygiani al lavoro...

Robygiani al lavoro…

Ben ritrovati, non ricorderemo queste Wild Card come fra le più eccitanti degli ultimi anni, ma chi come me divora i sempre arguti articoli di Angyair su questi lidi, saprà già tutto. Partiamo dando un occhiata a come mi sono comportato in veste di pronosticatore-scommettitore:

Cincinnati @ Houston avevo pronosticato vincenti i Bengals 20-17. Non ho beccato nemmeno lo spread. Consoliamoci col fatto che ho almeno azzeccato l’Under sul totale punti. Decisamente meglio sono andati gli altri tre pronostici.

Minnesota @ Green Bay l’avevo pronosticata ad alto punteggio, ma ancora non sapevo che i Vikings avessero schierato come QB il Pupazzo Gnappo…pardon Webb. Rimane la comoda vittoria di Green Bay anche contro lo spread.

Indianapolis @ Baltimore beh qui abbiamo fatto l’en plein, vincente, spread ed under

Seattle @ Washington è stato però il capolavoro, anche qui filotto e il punteggio quasi esatto.

Insomma chi ha messo due eurini alla SNAI, o chi per essa, seguendo i miei pronostici tutto sommato si trova un piccolo capitale da reinvestire questa settimana, ma vediamo come.

Sinceramente rispetto alle Wild Card sento di avere più certezze che dubbi (e sicuramente cannerò tutto), l’unica partita che mi crea davvero il mal di testa è quella si San Francisco, ma alla fine, siccome nonostante i 49ers il pareggio non è un opzione percorribile nei playoff, una decisione andrà presa anche per quella. Ma come al solito, andiamo con ordine:

Continua a leggere

Categorie: Consigli per le scommesse, NFL | Tag: , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Blog su WordPress.com.