Articoli con tag: guardiola

La Juve di Allegri e il Barça di Luis Enrique

Massimiliano Allegri e Luis Enrique sono gli allenatori delle due squadre che il 6 giugno a Berlino prossimo si contenderanno il massimo trofeo europeo, che potrebbe chiudere per uno o per l’altro la tripletta o triplete di trofei con il titolo del campionato e della coppa nazionale.

Due allenatori che non molto tempo fa erano decisamente lontani dal pensiero di poter sedere sulle panchine di Juventus e Barcellona nella finale di Champions League.

Allegri vs Luis Enrique per la Champions. Chi l’avrebbe mai immaginato?

Luis Enrique è stato letteralmente sbeffeggiato dai tifosi romanisti nella sua alquanto deludente stagione sulla panchina della Roma, che non gli hanno perdonato quasi nulla, a partire dagli scarsi risultati, dal gioco promesso ma mai realmente mantenuto e dalle diatribe con il vero capo di Roma, Francesco Totti.

Era arrivato come un possibile nuovo Guardiola, se n’è andato dopo solo un anno lasciando pochi ricordi e molte polemiche. Dopo un anno di pausa ha accettato la panchina del Celta Vigo per tornare in Spagna, ed ha ritrovato improvvisamente la via smarrita in Italia, raggiungendo una tranquilla salvezza che gli ha aperto le porte del club per lui più importante, il Barcellona.

Allegri era partito nell’estate della scorsa stagione come tecnico esautorato dal Milan, nonostante la qualificazione in Champions acciuffata all’ultima giornata.

Berlusconi non voleva più quel livornese (ve le ricordate l’esonero e la smentita? ndr) che gli aveva portato il diciottesimo scudetto, ma che aveva un gioco poco spettacolare, decisamente non gradito al Cavaliere. Era stato Galliani a convincere il proprio presidente a non mandar via il tecnico in estate, promettendo un’inversione di tendenza, ma quel aut-aut aveva di fatto chiuso mentalmente la carriera rossonera di Allegri, che nel girone d’andata aveva fatto solamente 22 punti e a gennaio era stato esonerato, cedendo il posto all’odiato Seedorf. Continua a leggere

Annunci
Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Guardiola, L’Allianz Arena e il tridente più forte della storia

20150511_gardiola.jpg.pagespeed.ce.1vckxturN-

Se sei il Bayern Monaco e stai perdendo 2-0 al Camp Nou, trafitto da un fantastico uno-due del più forte giocatore del mondo, dopo che sei riuscito a stento a tenere il pareggio, non puoi regalare il 3-0 al 93’ in contropiede con un difensore nella tua metà campo difensiva.

Il goal di Neymar potrebbe essere la tomba sportiva di Pep Guardiola come allenatore del Bayern Monaco e addensare nuvole piuttosto minacciose sulla recente gestione europea del tecnico catalano.

Per analizzare il pre partita della gara di ritorno di stasera all’Allianz Arena ci buttiamo sulle tante amate statistiche, che ultimamente hanno un’importanza sempre maggiore nel calcio di alto livello. Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento

La notte magica della Juve e Guardiola che torna a casa.

Siamo reduci dalla grande notte della Juventus, che nell’andata della prima semifinale ha battuto il grande Real Madrid, con una partita carica di voglia di dimostrare di essere con pieno merito tra le quattro grandi d’Europa e in grado di conquistare il pass per la Finale di Berlino.

Capolavoro juventino, ma soprattutto capolavoro di Massimiliano Allegri, tanto criticato e snobbato dal popolo juventino al suo arrivo quest’estate dopo il clamoroso addio di Conte (così era stato accolto su queste pagine, ndr), tanto osannato dopo la splendida serata di ieri, dove ha di fatto messo sotto scacco un maestro come Carlo Ancelotti e dimostrato che nelle partite secche europee può tenere testa a tutti.

Con 5 euro ho vinto la partita d’andata…

La scelta di un outsider come Sturaro al posto di Pereyra sembrava troppo azzardata, e invece l’ex genoano ha esaltato la folla disputando una partita di piena garra, salvando di fatto la qualificazione con quella minima deviazione sul colpo di testa di James, che avrebbe dato il 2-1 al Real e spento le speranze juventine.

Quella traversa, successiva di pochi minuti al pareggio di Cristiano Ronaldo, è l’apice dell’unico quarto d’ora in cui i campioni uscenti hanno sovrastato la Juve, zittendo la folla esaltata dal goal di Morata arrivato a chiudere un’azione da manuale del calcio, costruita con un’infinita trama di passaggi.

Per il resto le scelte di Allegri hanno pagato, mentre quelle di Ancelotti hanno deluso.

Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Quarti di Champions League – 90′ giocati, 90′ da giocare

I primi 90′ non c’hanno raccontato tutta la storia, in quasi tutti i casi il thriller vivrà attimi indimenticabili nel secondo capitolo tra meno di sette giorni, solo a Parigi hanno scoperto chi è l’assassino e nessuno poteva interpretare il ruolo in maniera più efficace di Luis Suarez.

Il Paris Saint-Germain mancava dei migliori giocatori per zona di campo: Ibrahimovic, in attacco, e Verratti, a centrocampo, erano in tribuna per squalifica, Thiago Silva in difesa è stato costretto ad uscire in concomitanza con l’1-0; il dazio è troppo pesante se devi giocare contro la squadra che ormai da qualche settimana è la più in forma del calcio europeo oltre che, ovviamente, tra quelle ad avere la rosa più completa specie a livello qualitativo. Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Quarti di Champions League – Parte II

Road to Berlin

Road to Berlin

Dopo le prime partite di ieri sera, chiuse come da pronostico in modo molto equilibrato, spazio alle altre due che chiuderanno l’andata dei quarti di finale di Champions League.

Anche qui siamo di fronte ad una partita sulla carta molto affascinante, come ieri era il derby di Madrid, e una inferiore a livello assoluto, ma molto intrigante per i contenuti che può creare, come dimostrato da Juventus-Monaco.

PSG-Barcellona è sicuramente il match più affascinante e spettacolare di questi quarti di finale, perché vede di fronte due squadre che hanno mostrato probabilmente il miglior calcio in questa Champions League, venendo fuori in maniera scintillante dai due ottavi di finale, soprattutto i francesi che hanno sotterrato le velleità di Mourinho e del Chelsea.

Le due squadre si conoscono molto bene, dato che si son già affrontate nel girone ad eliminazione, dove al Parco dei Principi ha avuto la meglio il PSG in una partita da ricordare e al Camp Nou il Barca si è vendicato prendendosi il primo posto.

Dal punto di vista dei transalpini è abbastanza semplice l’analisi del match di stasera, replicare la prima gara del girone, cercando questa volta di evitare di subire troppi goal in vista del ritorno.

Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Spunti tattici – Il Bayern di Guardiola e il ritorno al Vintage

La roboante vittoria del Bayern Monaco di Guardiola in uno Stadio Olimpico stracolmo di romanisti pronti a sognare una gloriosa serata di Champions, prima di subire la più cocente débâcle casalinga della storia della Roma, ha messo in mostra un’idea tattica molto intrigante da parte del tecnico spagnolo, che sembra attingere da moduli di gioco di 60-70 anni fa, rimodernandoli ai ritmi e alla fisicità di questi anni.

E’ un ritorno al vintage della Piramide del grande Uruguay o del Metodo inventato da Vittorio Pozzo, che il Bayer Monaco sta proponendo in questa stagione e che nella vittoria schiacciante contro la Roma di Garcia ha avuto risultati devastanti, quasi sorprendenti per un embrione che probabilmente ha ancora bisogno di molta vita per completare il suo percorso tattico nella mente di Guardiola e arrivare ad essere una concezione tattica da proporre anche nei big match che assegneranno la Champions League.

Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , , , | Lascia un commento

Real Madrid-Bayern Monaco. La vera finale?

Tutti gli appassionati sportivi si aspettavano che a Lisbona, in finale di Champions League, ci fosse la sfida tra il Real Madrid e il Bayern Monaco. Era la finale che tutti volevano, che avrebbe regalato sicuramente un seguito di TV, stampa e tifosi più alto degli ultimi anni, ma l’urna di Ginevra ha deciso che non ci sarà nessun Real-Bayern allo stadio Da Luz, ma bensì un doppio confronto all’ultimo respiro che sancirà chi andrà a sfidare la vincente di Atletico Madrid e Chelsea nel grande evento del 24 maggio.

Continua a leggere

Categorie: Calcio | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.