Articoli con tag: indian wells

Djokovic 2011 2.0?

Sia chiaro è solo una provocazione, ma un Djokovic come quello visto domenica non si vedeva da parecchio tempo; a dir la verità anche un Nadal così passivo e inerme di fronte allo strapotere del serbo non si vedeva da parecchio.
Forse proprio da quel 2011 dove Nole vinse tutti e sei gli scontri diretti contro Rafa (oltretutto in finale) chiudendo l’anno con lo strabiliante record di 70-6.

La partita è stata in equilibrio per pochi games, fino a quando Nole, con un parziale di 17 punti a 2, ha dato un’accelerata all’incontro portandosi a casa il primo set e strappando subito il servizio a Nadal a inizio secondo.
Rafa ha giocato in maniera troppo passiva, lasciando l’iniziativa a Nole per tutto il match, facendolo sembrare quasi un giocatore iper offensivo.
Quando Nadal sembrava aver trovato, a livello tattico, delle armi per arginare il serbo è tornato a fare i conti con le difficoltà patite tre anni or sono. Continua a leggere

Categorie: Tennis, Uncategorized | Tag: , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

A Indian Wells c’è profumo di Italia

Partiamo dal torneo femminile col commento del torneo appena concluso.
E’ il doveroso riconoscimento a Flavia Pennetta che un anno fa voleva smettere col tennis, sprofondata oltre la 150esima e che ora dopo aver messo Ko in serie Stosur, Giorgi, Stephens, Li e la Radwanska in finale, può godersi il suo trofeo più importante in carriera e puntare di nuovo al top 10 del ranking mondiale. Oggi infatti è numero 12.

una coppia perfetta

una coppia perfetta

Continua a leggere

Categorie: Tennis | Tag: , , , , , , , , , | 3 commenti

Indian Wells – Le pagelle

Eccoci tornati dopo l’Australian Open con le nostre pagelle…

Un centrale...un po' dispersivo

Un centrale…un po’ dispersivo

Nadal : voto 9

He’s Back. Questo è ciò che ci lascia in dote il torneo di Indian Wells appena concluso.

Certo ci vorrà la terra rossa europea per confermare se Nadal è tornato davvero o è stato solamente un fuoco di paglia, però le indicazioni sono state molto positive. Fisicamente c’è e mentalmente è il solito robot, come sottolineato da Paolo Bertolucci in telecronaca, ha solo bisogno di un’altra quindicina di partite per ritrovare anche i colpi. Ora le battute si sprecano, c’è chi dice che per tornare a vincere uno torneo sul cemento doveva star fuori sette mesi, altri sostengono invece che bastava che qualcuno gli eliminasse Djokovic, ora salterà Miami per prepararsi a difendere una quantità industriale di punti conquistati lo scorso anno sulla terra battuta, sarà una calda e interessante primavera. Continua a leggere

Categorie: Tennis | Tag: , , , , , , , | 2 commenti

Blog su WordPress.com.