Articoli con tag: manziel

La stagione è finita, andate in pace

licenziamenti

Buon lunedì…

Un titolo pieno di inesattezze: ovviamente non è finita, almeno non per tutti, 12 squadre stanno cullando il loro sogno in attesa di aggiungersi alla spicciolata alle altre. Ma soprattutto, per le squadre la cui stagione è già finita, queste ore sono tutte fuorché di pace: è il Black Monday, il giorno in cui saltano le teste di allenatori, coordinatori, general manager; i proprietari non perdono tempo a tirare una riga ed a ricominciare quanto prima possibile.

Ieri è stata una giornata piena di eventi, la domenica è stata sagacemente sintetizzata da angy con le sue consuete pillole, ora vogliamo dare un rapido sguardo con i primi commenti a caldo a quanto accaduto nel lunedì nero: Continua a leggere

Annunci
Categorie: NFL | Tag: , , , , , , , , , | 2 commenti

Cronistoria di un debutto: Manziel

Stralunato

Stralunato

Il mondo del football ha trovato un nuovo topic su cui scontrarsi: appassionati, analisti, appassionati analisti e analisti appassionati, in molti hanno già scelto da che parte stare nella disputa che riguarda Johnny Manziel e da domenica sera, dopo la sua prima partita da starter, chi con lo scudo, chi con la spada, sono scesi in campo per difendere i propri dogmi. Qui dogmi al momento non ne abbiamo, abbiamo perplessità e curiosità: sarebbe sciocco essere assolutistici dopo appena una partita, per quanto brutta sia stata.

Prima di andare a vedere nel dettaglio la sua partita, vorrei fare una riflessione più ampia sul giocatore, mettendo da parte le eventuali antipatie (non mie) riguardo l’hype o le immagini che lo ritraggono festaiolo in sella ad un cigno gonfiabile in una piscina privata: Manziel, quello che abbiamo imparato a conoscere a Texas A&M, è un jazzista, si ciba di improvvisazione e sfrutta il suo atletismo per riuscire a scrivere sempre una riga in più nello spartito. Il dubbio che un po’ tutti hanno (anche i suoi estimatori) è che questa sua caratteristica predominante possa essere di successo anche tra i pro, dove invece tendono a toglierti la tromba dalla bocca ancor prima che tu riesca a soffiarci dentro. Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , | 5 commenti

NFL in pillole: week 3

Devin Hester è un fenomeno! Anche i Bucs sono, a loro modo, un fenomeno…

Personalmente avevo più di un dubbio su Tampa Bay, e molte loro decisioni a livello manageriale mi piacevano poco, ma questa rischia di essere una stagione apocalittica se si continua così!

Rimanendo in Florida: i Jaguars dimostrano sul campo che le belle parole spese su di loro in offseason sono sempre fiato sprecato…

E’ la decisione giusta quella di gettare nella mischia Blake Bortles? Non lo so, personalmente ne dubito, ma era difficile non cercare di fare qualcosa per scuotere l’ambiente.

Luck torna a fare il Luck? O è solo merito di Jacksonville?

E continuiamo con i finali drammatici dei Browns…questa volta però gli è andata male.

Bello il trick play con Manziel, bella puttanata anche la penalità che l’ha reso inutile… Continua a leggere

Categorie: Football, NFL, Pillole | Tag: , , , , , , , , , , , , | 1 commento

AFC North 2014 – Preview

Baltimore Ravens

Not over yet.

Not over yet.

Cosa è cambiato: dopo la diaspora vissuta la passata offseason, successiva alla vittoria del titolo, quest’anno a Baltimora le cose sono state molto più tranquille, con il GM Newsome che continua senza troppi patemi il suo percorso di ricostruzione. Tre le acquisizioni via free agency più interessanti, due mirano a dare a Flacco bersagli più solidi: Steve Smith e Owen Daniels, seppur con i loro limiti, dovessero rendere per il loro valore, garantiscono mani forti per i lanci non sempre sicuri del QB nominato MVP del Super Bowl due stagioni or sono. L’ex panthers ha poi il merito di relegare Jacoby Jones al ruolo che più gli si addice di quarto ricevitore e ritornatore, mentre dà un po’ più di tempo a Marlon Brown di crescere e completarsi. L’altra acquisizione che dovrebbe entrare sin da subito a far parte dei titolari è quella di Darian Stewart, la safety in uscita da St. Louis (dove a dire il vero non è mai stato titolare per una stagione intera) cerca un po’ di pace dagli infortuni per restare nello starting lineup, visto che dietro il rookie Terrence Brooks, preso al terzo giro ed in uscita dai campioni nazionali di Florida State, scalpita già. Il draft per l’appunto è stato il solito draft dei Ravens, con i primi tre giri molto solidi in cui si è continuato ad aggiungere talento difensivo: oltre al già citato Brooks, sono arrivati C.J. Mosley (ILB) e Timmy Jernigan (NT), con il primo che mette in dubbio la scelta spesa l’anno scorso su Arthur Brown e il secondo che entrerà nella lotta apertissima per lo slot da titolare assieme a Brandon Williams e Terrence Cody. Dal draft non si possono notare due nomi come Lorenzo Taliaferro e Michael Campanaro: al di là dell’assonanza, il primo è un RB che si inserirà in un contesto che sarà approfondito tra poco, mentre il secondo è il classico WR che va molto di modo ultimamente, piccolo, agile e sgusciante, lotterà per fare il roster. Continua a leggere

Categorie: Division by division preview 2014, NFL | Tag: , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Che draft è stato?

Next level, same swag

Next level, same swag

Sono state 3 giorni, anzi 2 notti, da mal di testa. E non è stato nemmeno il più caotico dei draft degli ultimi anni. Quest’anno però non voglio perdermi in voti, anzi ho raggiunto la conclusione che nessun draft può avere un voto superiore al 7 o inferiore al 5 a meno che tu non scelga un punter o Bortles entro le prime 3….Scherzi a parte, voler giudicare tutti troppo in fretta non mi pare una cosa saggia, avrei potuto farlo per le scelte di primo giro, ma quest’anno ero in altre faccende affaccendato e quindi proviamo un’altra via, proviamo a riassumere questa tre giorni (per cortesia, non fatela diventare di quattro, a forza di tirare la corda si rischia di spezzarla…) attraverso le storie principali che ci hanno regalato. Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , , , | 2 commenti

Che draft sarà?

Se volete i nomi..chiedete ai guru

Se volete i nomi..chiedete ai guru

Anche a causa di una non completa copertura della stagione NCAA o per lo meno non come quella dei passati anni, quest’anno non mi lancio nel solito mock draft, i più maligni vorrebbero sottolineare lo scarso successo di preveggenza della passata stagione, mi limito a linkare mock e commenti a caldo, giusto per farsi due risate a 12 mesi di distanza!

Il mock di aza 2013

Commenti a caldo, draft NFL 2013

Andiamo però a vedere sinteticamente quelli che sono i need e più in generale le situazioni delle 32 squadre, per cercare di comprendere un po’ meglio quelle che saranno le loro scelte, posto il fatto che non è mai facile capire dove finisce la strategia del “scelgo perché ne ho bisogno” e dove inizia quella “scelgo perché è un fenomeno” a prescindere dal ruolo.

1.Houston Texans: come per i Chiefs 2013, i Texans 2014 sono una prima scelta assoluta abbastanza anomala, figlia di una stagione disastrosa al di là dei problemi reali della squadra. La necessità più evidente è quella del QB, da capire quale sia il migliore (per loro) di un lotto abbastanza equilibrato (Bortles, Bridgewater, Manziel, Carr…) e se effettivamente la trade a scendere sia possibile. Il front 7, ad estremizzare, è un front Watt + 6, con Cushing che bisogna capire se e come recupererà dall’ennesimo infortunio. Andare ad aggiungere materiale qui nei primi 2 3 giri non dovrebbe essere impossibile, con il ruolo di NT da coprire in maniera più efficace.

Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , | 2 commenti

Blog su WordPress.com.