Articoli con tag: pallamano

Se il Carpi lascia Carpi…

Questo è un pezzo degno de L’ultimo Uomo e, ovviamente, non ci riferiamo alla qualità ma alla quantità; la durata e la dimensione, insomma, per dirla alla Rocco Siffredi anche lui, a modo suo e nel suo mondo, un ultimo uomo. Di sicuro c’è che, se riuscite a leggere tutta l’inutilità di The Legend (sì, lui, il Roby Baggio d’America..), riuscirete a terminare anche l’inutilità del presente. Questo è un pezzo che nasce dall’idea di soffocare tutta la merda che sta riempiendo i social network, in particolare “il” social network, quello che la S maiuscola, quello che ci fanno anche i film, quello che meglio rappresenta il malessere della società occidentale e che ti fa dire che, in fondo in fondo, se i Maya ci avessero azzeccato, un paio di anni fa, l’Universo non avrebbe perso poi tanto. Questo pezzo nasce dalla necessità di spiegare perché, su questo sito, potrebbe non nascere mai una rubrica dedicata al Carpi intesa come squadra di calcio come avevamo promesso (non è vero, non abbiamo promesso nulla ma mettiamo le mani avanti).

8DallasCowboys

Una cheerleader dei Dallas Cowboys, per darvi un’idea

Nasce per sfogare un po’ di frustrazione perché ovviamente se il Carpi non gioca a Carpi non è esattamente il Carpi. Al tempo stesso urge fare anche chiarezza su quelle condizioni che rendono, a oggi, impossibile giocare in città e perché questo costituisca un problema qua, nel cuore dell’Emilia, ma non sarebbe lo stesso altrove. Al di là della politica e del pensiero di ognuno, in questi mesi abbiamo analizzato, studiato, vivisezionato i post e i pensieri dei carpigiani, soprattutto quelli che “se vai a vedere il Carpi in Lega Pro sei uno sfigato” ma oggi vogliono una copia in miniatura del Cowboys Stadium con tanto di Cheerleaders dei Dallas Cowboys in prestito con diritto di riscatto. Tanto, si sa, il DS Cristiano Giuntoli può tutto. E fortuna che oggi il partito di maggioranza si chiama PD, se no non potremmo più nemmeno riferirci a Giuntoli come DS, pena la gogna mediatica sul “The” social network. Andiamo quindi mettere a i paletti là dove vanno messi, ragionando con obiettività, certo, ma non abbandonando il nostro concetto di sport professionistico che tanto deve all’evoluzione sportiva degli anglosassoni (che sarà anche calcio moderno ma è anche trasparenza, equilibrio e impianti degni di nota).

Continua a leggere

Annunci
Categorie: Calcio | Tag: , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.