Articoli con tag: previsioni

Milano Sanremo 2015: chi può vincerla?

La Classicissima. La Classica di Primavera. La Sanremo. E’ la corsa di un giorno più importante d’Italia e una delle cinque monumento. Quasi trecento chilometri in attesa di una volata, o forse no. Il percorso tra Milano e Sanremo è stato cambiato varie volte nel corso degli anni, spesso per rendere la gara meno prevedibile, più sognatrice. E più si provano ad aggiungere salite, più i velocisti si allenano in inverno per superarle.

Numero di corridori nel gruppo che si è giocato la vittoria dal 1907 a oggi

Numero di corridori nel gruppo che si è giocato la vittoria dal 1907 a oggi

Poggio, Cipressa, Manie: ogni volta che il gruppo diventava più folto all’arrivo si buttava dentro un colle, per bruciare i muscoli degli uomini veloci e dare una speranza ai finisseur più coraggiosi. RCS un paio di anni fa voleva aggiungere addirittura un’altra salita tosta, la Pompeiana, ma Madre Natura si è incazzata, ha mandato giù una frana e ha detto basta: questa non è la Sanremo, sembra più una Liegi dei poveri. Dunque si è tornati al percorso pre-2008, con solo Cipressa e Poggio in chiusura. Tanti si lamentano, dicono che un percorso così può premiare anche il Sig. Nessuno, quello che sta a ruota, rema in ultima posizione finché non vede il traguardo e poi boom, piazza lo sprint da non si sa nemmeno dove. Ma sbagliano. Non vinci la Sanremo se sei un Sig. Nessuno. Perché la selezione non la fanno solo i colli, la fanno anche i chilometri, e se dopo 300 chilometri ne hai ancora per alzarti sui pedali e sverniciare tutti, beh, per me te la sei meritata tutta. La Sanremo non è una corsa per velocisti, è una corsa per gente con un motore da fuoriclasse, è una corsa che dà una chance a tutti, dal velocista allo scalatore, basta che abbiano le gambe. Continua a leggere

Categorie: Ciclismo | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Playoff picture di metà stagione

jim_mora_playoffsA metà del cammino di nostra regular season, mi pare necessario dare uno sguardo più ad ampio respiro alle classifiche e parlare di quella che è la famigerata playoff picture. Parto da due strisce interessanti che rischiano di terminare, la prima è la famigerata “beati gli ultimi che saranno i primi”: sostanzialmente dal 2003 almeno una squadra arrivata ultima in division l’anno precedente, ha vinto poi la division stessa l’anno successivo; le candidate a tenere aperta questa striscia ad inizio anno erano Buffalo, Cleveland, Houston, Oakland, Washington, Minnesota, Tampa e St. Louis, andremo poi più nel dettaglio ma a naso, stante la mia delusione per Houston, al momento l’unica squadra con qualche chance è Cleveland, il che lo rende ancora più difficile. L’altra striscia invece riguarda una cosa che ho sentito sbadatamente in telecronaca in una delle partite dell’ultima settimana (credo fosse durante il sunday night) che vuole che almeno una squadra con record negativo alla week 9 abbia poi a fine anno fatto i playoff a fine stagione: sono andato a controllare quanti sono gli anni consecutivi e sono 3 (2103: Eagles 4-5, 2012: Redskins 3-6, Bengals 3-5, 2011: Broncos 3-5), anche se l’analista mi pare riportasse valori su più anni. Disclaimer: dati soggetti ad errori, essendo di produzione privata. Continua a leggere

Categorie: NFL | Tag: , , , , , , , , , | 1 commento

Blog su WordPress.com.