Articoli con tag: roland garros

Quel che passa il nastro – Roland Garros

philippe-chatrier-roland-garros

La terra rossa più rossa

Un saluto a tutti i lettori del blog quelchepassailconvento e bentornati alla vostra rubrica sul tennis. Il torneo di Roma è alle spalle con l’ennesimo successo di Novak Djokovic, una dittatura sensazionale che sembra non avere alcun limite. ND ha perso qualche set nel corso del torneo, ma in finale è stato strepitoso schiacciando un Roger Federer decisamente in ripresa sul rosso rispetto agli scorsi anni.

COMING SOON

Il termine della vera stagione sul rosso è alle porte, arriva il secondo Slam, il Roland Garros che chiude la stagione sulla terra e apre la (breve) stagione erbivora.

Proprio oggi sono usciti i tabelloni, con un lato del tabellone decisamente sproporzionato rispetto all’altro. Continua a leggere

Annunci
Categorie: Tennis | Tag: , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Nole. Ora Roma, dopo Parigi?

Dopo la convincente vittoria di Domenica al Foro Italico è legittimo chiederselo; sarà la volta buona per Nole a Parigi?
E’ l’obiettivo non troppo nascosto di questa stagione del serbo, è l’unico Slam che ancora gli manca, ma ogni anno è sempre mancato qualcosa, come per esempio lo scorso, con quella goffa invasione di campo su un comodo smash nella semifinale con Nadal che lo avrebbe mandato avanti 5-3 nel set decisivo.
Parigi da 9 anni è casa Nadal, se si esclude l’intrusione di Soderling del 2009, giocandosi 3su5 è pur sempre un altro sport, ma per come si presenteranno ai nastri di partenza i primi due al mondo, si può affermare che il serbo parta leggermente favorito.

Torniamo a domenica, che torneo è stato e sopratutto che finale è stata. Continua a leggere

Categorie: Tennis | Tag: , , , , , , , , | 2 commenti

Djokovic 2011 2.0?

Sia chiaro è solo una provocazione, ma un Djokovic come quello visto domenica non si vedeva da parecchio tempo; a dir la verità anche un Nadal così passivo e inerme di fronte allo strapotere del serbo non si vedeva da parecchio.
Forse proprio da quel 2011 dove Nole vinse tutti e sei gli scontri diretti contro Rafa (oltretutto in finale) chiudendo l’anno con lo strabiliante record di 70-6.

La partita è stata in equilibrio per pochi games, fino a quando Nole, con un parziale di 17 punti a 2, ha dato un’accelerata all’incontro portandosi a casa il primo set e strappando subito il servizio a Nadal a inizio secondo.
Rafa ha giocato in maniera troppo passiva, lasciando l’iniziativa a Nole per tutto il match, facendolo sembrare quasi un giocatore iper offensivo.
Quando Nadal sembrava aver trovato, a livello tattico, delle armi per arginare il serbo è tornato a fare i conti con le difficoltà patite tre anni or sono. Continua a leggere

Categorie: Tennis, Uncategorized | Tag: , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Australian Open 2014: Le Pagelle

Torna il grande tennis e torniamo anche noi, dopo un periodo di assenza, con le nostre pagelle.

Troppo facile partire con un 10 a Wawrinka
Anticipo già quelli che diranno senza l’infortunio alla schiena avrebbe vinto Nadal, probabilmente hanno ragione, del resto Wawrinka aveva vinto un solo set su 27 giocati contro lo spagnolo, ma quello che ha fatto vedere nel primo parziale della finale sommato a quanto visto durante tutto l’arco del torneo è stato di altissima qualità. Il match con Djokovic vinto 97 al quinto è stata la partita del torneo. Sopratutto se si pensa che sia dodici mesi fa qui a Melbourne, che a settembre allo Us Open, era stato sconfitto sempre da Djokovic, sempre al quinto set.

Stanimal

Stanimal

Continua a leggere

Categorie: Tennis | Tag: , , , , , , , , | 4 commenti

ATP Roma – Cosa abbiamo visto?

Mi pento e mi dolgo...

Mi pento e mi dolgo…

Doveva essere la finale più attesa, quella che tutti sognavano di vedere, tanto che i bagarini chiedevano la modica cifra di 500€ per gli ultimi tagliandi disponibili, la riedizione della fantastica finale del 2006, doveva essere tante altre cose ma non è stata nulla di tutto ciò.

Il 30esimo scontro diretto tra Nadal e Federer non è esistito, troppo falloso lo svizzero al cospetto di un Nadal perfetto per tutta la partita con un solo momento di appannamento, quando ha servito per il match sul 61 51 perdendo la battuta a 0 prima di chiudere 63 rendendo meno pesante il passivo del secondo set.

Non è stato un torneo facile per il maiorchino dove ha faticato tantissimo negli ottavi col folle Gulbis che per un set e mezzo ha dominato il match e ai quarti con Ferrer, che dopo essere andato vicino a battere Rafa a Madrid è riuscito a strappargli nuovamente un set prima di cedere alla distanza. Continua a leggere

Categorie: Tennis | Tag: , , , , , , , | 4 commenti

Nadal: cronistoria di un’odissea

31 Maggio 2009.

31 Maggio 2009.

31 Maggio 2009, Parigi. Sono da poco passate le 17.50 ed ecco la presa della Bastiglia sul campo centrale del Roland Garros.

Rafael Nadal, imbattuto da 31 incontri, è a quota 32 set vinti consecutivamente, ma viene a sorpresa estromesso dal torneo, il suo torneo, dallo svedese Robin Soderling in quattro set.

Nadal, forse per la prima volta, si scopre umano. Si scopre battibile. E per di più a casa sua.

Lo spagnolo è numero 1 del mondo, ha dominato la stagione – sul rosso – vincendo in serie Montecarlo, Barcellona, Roma e perdendo in finale a Madrid da Federer. Ha vinto il primo Slam della stagione in Australia ma dopo questa sconfitta qualcosa inizia a scricchiolare. Continua a leggere

Categorie: Tennis | Tag: , , , , , , | 2 commenti

GIUGNO 2012: Lebron & SuperMario

Gioia per due

Gioia per due

A poche ore dalla fine del 2012, arriviamo in qualche modo a parlare di Giugno e iniziamo andando a curiosare quello che fanno i cugini francesi: sulla terra, che ritorna rossa, del Roland Garros va in scena la 111esima edizione degli Open di Francia, seconda prova annuale dello slam e ultimo canto per quel che riguarda il 2012 di Nadal, che celebra il settimo sigillo sui campi di Parigi elogiando la sua forza mentale, dichiara “conta la testa”, ma sarà il fisico a tradirlo. Il Roland Garros, però, ultimamente ha avuto un retrogusto italiano, soprattutto grazie ai successi di Francesca Schiavone, finalista nelle ultime due edizioni e vincitrice di una di esse. Questa volta la “leonessa” cade al terzo turno, ma questo, come avevamo accennato qualche mese fa, è l’anno della Erranivinci, che nella versione da “singola” arriva fino alla finale, poi persa a favore della Sharapova, mentre in quella “doppia” conquista il primo titolo dello Slam per una coppia italiana in gonnella. Tra i maschi ci pensa Seppi a tenere alto il tricolore arrivando sino a dove umanamente possibile, perdendo contro Djokovic, facendolo comunque soffrire, portando il match al quinto set. Continua a leggere

Categorie: Un mese di sport | Tag: , , , , | 3 commenti

Blog su WordPress.com.