Articoli con tag: Wiggins

Le Pagelle di Skittle #1 – Uràn si prende l’Altopiano del Montasio

Trionfa la Colombia, rendendomi felicissimo di averci dedicato un pezzo qualche settimana fa. Intanto da oggi, studio ed impegni permettendo, dopo ogni tappa di Montagna ci saranno queste “pagelle”. Ovviamente son pillole, con possibilità di approfondire il tutto nei commenti e/o su Twitter.

Ryder Hesjedal – Voto 2
Ci si aspettava una reazione dopo le ultime uscite, ma la gamba non c’era. Si è staccato praticamente al primo tratto duro, dicendo addio ad ogni ambizione di classifica. Probabilmente vincerà una tappa prima della fine della corsa, ma rischia di essere la delusione del Giro.

Sergio Henao – Voto 5
Con dolore devo bocciare il Colombiano. Nei giorni scorsi mi era sembrato il più in forma tra i suoi compagni di squadra, ed invece sulla salita più adatta alle sue caratteristiche si è staccato. E’ riuscito a rientrare solamente quando il gruppo ha rallentato.
Continua a leggere

Annunci
Categorie: Ciclismo | Tag: , , , , , , , | 5 commenti

Giro d’Italia – F.A.Q.

Chi vincerà il Giro?
Flip a coin. Testa vince Bradley Wiggins, croce vince Vincenzo Nibali. Il ciclista italiano ha vinto Tirreno-Adriatico e Giro del Trentino e pare che il passaggio all’Astana sia servito a fargli fare quell’ultimo passo nello sviluppo del suo talento. Nonostante tutto io son più propenso a pronosticare una vittoria del ciclista britannico. Una delle ragioni principali è che Nibali mi è apparso troppo in forma sia alla Tirreno-Adriatico che al Giro del Trentino, non vorrei che avesse raggiunto il suo picco di forma troppo presto. L’altra ragione è che la Sky ha un roster semplicemente spaventoso, con Cataldo a far da portaborracce quasi. A questo aggiungeteci che c’è una Cronometro lunghissima (55 km circa), autentica specialità della casa.

Continua a leggere

Categorie: Ciclismo | Tag: , , , , , , , | 4 commenti

APRILE 2012: abbracci, sassate e saluti

Aprile è un po’ il crocevia degli sport: quelli al chiuso o prettamente invernali volgono al termine avvicinandosi alle vacanze estive, quelli all’aperto che necessitano del bel tempo, da questa parte dell’emisfero, scaldano i motori e tagliano i nastri di partenza.

Questo incrocio emerge prepotentemente negli States: della MLB che a ritmo incessante prende il via negli ultimi giorni del mese precedente abbiamo già parlato, sono invece la NBA e la NHL che iniziano l’appendice dei playoff proprio in questi momento, solitamente a pochi giorni di distanza gli uni dagli altri, ma non quest’anno dove il lockout NBA ha costretto il basket professionistico ad un inizio ritardato e ad una rincorsa impossibile. Il che però ci permette di dare il giusto spazio alla lega (delle 4 professionistiche americane principali) probabilmente meno seguita ma che, parere personale, per quel che riguarda i playoff è quella che come intensità, impatto fisico e tensione più si avvicina alla postseason inarrivabile della NFL. Continua a leggere

Categorie: Un mese di sport | Tag: , , , , , , , , , | 1 commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.