Articoli con tag: Quick

I Saint Louis Rams tra aspettative e illusioni

Tutto ruota attorno a questa scelta.

Tutto ruota attorno a questa scelta.

Essere tifosi dei Rams negli ultimi anni è stata una faticaccia: dopo il triennio 2007-2008-2009 da 6 vinte e 42 perse, nel Draft 2010 la musica sembra cambiare, con la prima scelta si decide di andare su Sam Bradford, QB di Oklahoma. La storia la sappiamo, le aspettative sono basse, la squadra complice un calendario semplice e un Bradford sorprendente arriva a giocarsi l’accesso ai play off in trasferta all’ultima partita a Seattle (persa contro una squadra guidata da Whitehurst).

L’ottimismo intorno ai Rams però durante l’offseason è alto: invece, i giocatori scelti al Draft (Salas, Pettis, Kendricks) non rendono secondo le aspettative, gli infortuni tolgono parecchi titolari alla squadra e il calendario impegnativo portano a un’altra stagione disastrosa: il record finale sarà 2-14. Bisogna rifondare, ancora. Si punta su un nuovo allenatore, Jeff Fisher.

Ci risiamo, la squadra stupisce tutti, arrivando di nuovo all’ultima partita a Seattle a lottare sia per avere finalmente un record non negativo (che manca dal 2006, stagione conclusa 8-8) che per un posto ai playoff. E si perde, ancora. I Rams chiudono la stagione 2012 con un record di 7-8-1 e un sorprendente record divisionale di 4-1-1. Continua a leggere

Annunci
Categorie: NFL, Team by team preview 2013 | Tag: , , , , , , , | 3 commenti

MAGGIO 2012: playoff e tappe

++ CALCIO: DELIO ROSSI AGGREDISCE LJAJIC IN PANCHINA ++

Adesso te le do…

A maggio iniziamo con il calcio, è una scelta forte, ma andava fatta: si concludono i campionati, si concludono le coppe e si scaldano i motori per gli Europei. Tanta roba insomma ma cerchiamo di essere i più sintetici possibili: gli schiaffi di Delio Rossi a Ljalic e la papera di Buffon contro il Lecce restano sullo sfondo, mentre il centro del palcoscenico se lo prendono i coach vincenti. Di Matteo probabilmente non lo sa nemmeno lui come ha fatto, ma sull’albo d’oro della Champions compare il nome del Chelsea dopo anni di assalti falliti più per sfortuna che per demerito, la squadra del magnate russo Abramovich conquista il trofeo quasi da outsider, con le barricate e i gol del leone Drogba, portando per la prima a volta a Londra il massimo trofeo calcistico europeo. Probabilmente anche Mancini non sa come sia successo, d’altronde era sotto 2-1 al 90esimo e virtualmente secondo, poi i continui assalti nel finale hanno trovato doppia soddisfazione e con la vittoria sul QPR per 3-2 è arrivato anche il terzo titolo nazionale per i Citizens. Continua a leggere

Categorie: Un mese di sport | Tag: , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

APRILE 2012: abbracci, sassate e saluti

Aprile è un po’ il crocevia degli sport: quelli al chiuso o prettamente invernali volgono al termine avvicinandosi alle vacanze estive, quelli all’aperto che necessitano del bel tempo, da questa parte dell’emisfero, scaldano i motori e tagliano i nastri di partenza.

Questo incrocio emerge prepotentemente negli States: della MLB che a ritmo incessante prende il via negli ultimi giorni del mese precedente abbiamo già parlato, sono invece la NBA e la NHL che iniziano l’appendice dei playoff proprio in questi momento, solitamente a pochi giorni di distanza gli uni dagli altri, ma non quest’anno dove il lockout NBA ha costretto il basket professionistico ad un inizio ritardato e ad una rincorsa impossibile. Il che però ci permette di dare il giusto spazio alla lega (delle 4 professionistiche americane principali) probabilmente meno seguita ma che, parere personale, per quel che riguarda i playoff è quella che come intensità, impatto fisico e tensione più si avvicina alla postseason inarrivabile della NFL. Continua a leggere

Categorie: Un mese di sport | Tag: , , , , , , , , , | 1 commento

Blog su WordPress.com.